Milan, chi è Mazraoui: il terzino dell’Ajax con il vizio del gol

Scopriamo qualcosa in più sul terzino marocchino che nelle ultime ore è stato accostato al Milan come rinforzo per il futuro.

La sessione di calciomercato estiva 2022 è ancora lontana, visto che scatterà a fine giugno prossimo. Ma in questi giorni già si comincia a parlare e vociferare di possibili movimenti e colpi in entrata per i club di Serie A.

Mazraoui
Noussair Mazraoui (©LaPresse)

Al Milan ad esempio vengono quotidianamente accostati calciatori. Piste più o meno veritiere e tutte da verificare. Ma intanto oggi è spuntato un profilo che non dispiacerebbe alla dirigenza rossonera, un terzino di grande qualità che si svincolerà dal proprio club a fine campionato.

Si tratta di Noussair Mazraoui, laterale di origine marocchina in forza all’Ajax. Un laterale che fa gola a molti, visto che si potrà ingaggiare a costo zero in estate. Diverse società internazionali hanno preso informazioni su Mazraoui, il quale con tutta calma sceglierà la propria futura destinazione.


Leggi anche:


Il talento scuola Ajax è un affare a costo zero

Mazraoui ha il passaporto marocchino e milita nella Nazionale nordafricana, ma è olandese a tutti gli effetti. È nato a Leiderdorp il 14 novembre 1997, da una famiglia per l’appunto proveniente dal Marocco. Si tratta di un prodotto del ricchissimo vivaio Ajax: i talent-scout dei Lancieri lo scovarono da ragazzino nella scuola calcio degli Alphens Boys.

Il talentuoso calciatore ha dunque effettuato tutta la trafile nelle giovanili Ajax, mostrandosi come uno dei più pronti al grande salto in prima squadra. Sono anni infatti che la stampa internazionale parla di lui come di un predestinato. Mazraoui non a caso ha debuttato in Eredivisie ad inizio 2018, a vent’anni compiuti.

Il suo ruolo è quello del terzino destro, vista le qualità nello scatto e nella sovrapposizione, oltre ad una fisicità non da poco (è alto 1 metro e 83). In alcune occasioni è stato però anche utilizzato come centrale di centrocampo, visti i suoi buoni piedi, in particolare da mezzala di corsa ed inserimento.

Mazraoui vanta anche un gran bel vizio, quello del gol. Le sue propensioni in attacco gli hanno infatti sinora consentito di realizzare già 5 reti in campionato più diversi assist vincenti. Niente male per un difensore laterale. Il cruccio è rappresentato dagli infortuni: il marocchino non ha mai subito stop gravi, ma è spesso chiamato a fermarsi per dolori o risentimenti muscolari. Un recente problema alla coscia lo ha costretto a restare ai box per più di 30 giorni.

Nel Milan di mister Pioli potrebbe essere utilizzato facilmente come alternativa a Davide Calabria, soprattutto se Alessandro Florenzi non dovesse essere riscattato. Il suo cartellino ad oggi non ha un valore preciso, visto che Mazraoui ha già deciso di lasciare l’Ajax a parametro zero.