Ibrahimovic carico: “Quando torno butto giù lo stadio. E sul futuro…”

Ibrahimovic ha grande voglia di tornare ad aiutare il Milan e non sa cosa ne sarà del suo futuro ancora: lancia un’ipotesi però.

C’è incertezza su quando Zlatan Ibrahimovic potrà tornare ad allenarsi in gruppo ed essere poi convocato. L’attaccante continua a lavorare in palestra, sperando che l’infiammazione al tendine d’Achille destro guarisca al più presto in maniera completa.

Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Olivier Giroud non lo sta facendo troppo rimpiangere, però lo svedese con la sua esperienza e le sue qualità può dare un grande contributo alla corsa Scudetto dei rossoneri. Ibra ha fatto 8 gol in questa stagione e a livello realizzativo può essere assolutamente di aiuto.


Leggi anche:


Milan, Ibrahimovic vuole tornare in campo: il futuro resta incerto

Ibrahimovic ha concesso un’intervista a Radio 105 e si è dimostrato decisamente carico, non sembra affatto uno che pensa al ritiro: “Ho fiducia in tutto quello che sto facendo. Quanto andrò avanti non lo so, ma cerco sempre di andare oltre il limite. Perché essere normale quando puoi essere più forte?”.

Il numero 11 del Milan non sa sbilanciarsi sul futuro, non ha ancora idea di cosa accadrà: “Vediamo per il futuro. Sono curioso per certe cose. Per esempio, diventare un attore… Qualcosa che mi dà adrenalina. Ma nulla sarà come il calcio. Dovrò fare la differenza. Ho molti progetti, però adesso il mio focus è essere un calciatore. Quando torno butto giù lo stadio”.

Zlatan ha grande voglia di rientrare in campo. Non si sa quando ciò potrà avvenire, però l’attaccante scalpita e spera di essere presto a disposizione di Pioli. Il mister non vede l’ora di poter contare di nuovo su di lui, così da poterlo alternare con Giroud.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)