Brahim Diaz, altra bocciatura in Salernitana-Milan: le pagelle dei quotidiani

Brahim Diaz ha fornito un’altra prova deludente in Salernitana-Milan: i quotidiani lo bocciano nelle pagelle di oggi.

Nel Milan visto a Salerno non si salva quasi nessuno, dunque sarebbe sbagliato puntare il dito su un solo calciatore. Non c’è un unico colpevole del deludente pareggio, è una squadra intera ad aver fallito contro la Salernitana.

Brahim Diaz
Brahim Diaz e Radu Dragusin (©Getty Images)

Al netto di queste valutazioni, è innegabile che uno dei giocatori che sta maggiormente rendendo sotto le aspettative sia Brahim Diaz. Il buon ingresso nel derby contro l’Inter e la successiva prestazione positiva contro la Lazio in Coppa Italia avevano fatto pensare a una sua definitiva ripresa, dopo mesi con più bassi che alti. Invece, tra Sampdoria e Salernitana sono arrivate altre prove negative.


Leggi anche:


Brahim Diaz bocciato anche dai giornalisti sportivi italiani

È dal 25 settembre 2021, quando si giocò Spezia-Milan di campionato, che Brahim Diaz non va in gol. A Salerno non solo non si è sbloccato a livello realizzativo, ma in generale ha fornito una prestazione deludente. Come detto in precedenza, non è stato l’unico a deludere.

Oggi i principali quotidiani sportivi italiani hanno bocciato lo spagnolo nelle loro consuete pagelle. Andiamo a vedere i giudizi stilati.

  • La Gazzetta dello Sport: “5. Riecco il Brahim Diaz soffice di fine anno. Zero idee, zero coraggio in zona tiro e tante, troppe, pause durante una partita che richiederebbe tutt’altra intensità“.
  • Corriere dello Sport: “5. È distante dalla partita e anche dalle proprie vibrazioni”.
  • Tuttosport: “5. Non è la sua serata, primo tempo di sofferenza, con troppi palloni persi“.

Stefano Pioli dopo 15 minuti del secondo tempo lo ha sostituito, evidentemente non soddisfatto da quanto fatto dal suo numero 10. È entrato Ante Rebic, che ha poi segnato il gol che ha fissato il risultato sul 2-2.

Da Brahim Diaz ci si aspetta molto di più. Nel Milan ha un ruolo troppo importante per continuare ad avere un rendimento come quello visto contro Sampdoria e Salernitana, oltre che in altre partite di questi mesi. Deve fare un salto di qualità, il talento non gli manca per giocare a un livello superiore. Deve tornare quello di inizio stagione, quando era sempre nel vivo del gioco e incideva.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)