Veretout al Milan, operazione in salita: ecco i 2 motivi

Jordan Veretout è un nome molto concreto per il mercato estivo del Milan, ma c’è qualcosa che sembra rallentare la trattativa.

Le voci continuano a circolare. Tra qualche smentita ed altre conferme piuttosto valide. Sembra proprio che il Milan abbia messo nel mirino un centrocampista francese in vista della prossima stagione.

veretout
Jordan Veretout (©LaPresse)

Il nome di Jordan Veretout torna ad essere molto caldo nei piani rossoneri. Lo era già stato nell’estate 2019, prima che la Roma lo acquistasse dalla Fiorentina. Il Milan aveva fatto diversi tentativi (così come il Napoli) ma alla fine la spuntarono i giallorossi con un indennizzo da 19 milioni di euro.

Veretout oggi, a sorpresa, torna ad essere un uomo-mercato. Non tanto per le qualità espresse, bensì per i rapporti quasi logori con i giallorossi. Il classe ’93 sta giocando una stagione sotto le aspettative, così José Mourinho ha scelto di metterlo spesso da parte, preferendogli altri elementi come Sergio Oliveira o Bryan Cristante.


Leggi anche:


Costi elevati per il francese: il Milan rallenta

In ballo c’è anche il rinnovo di contratto. Veretout, fino a qualche mese fa, sembrava pronto ad intavolare una trattativa con la Roma per prolungare l’accordo (in scadenza nel 2024). Ma le recenti prove insufficienti hanno bloccato tutto. Per Mourinho il francese rappresenta uno dei cedibili con cui far cassa la prossima estate.

Per questo motivo al Milan potrebbe seriamente interessare il cartellino dell’ex viola. Veretout lascerà la capitale e potrebbe rappresentare una scelta comunque d’esperienza ed affidabilità, soprattutto in caso di partenza di Kessie e Bakayoko. Secondo il Corriere dello Sport però vi sarebbero alcuni intoppi che rallentano l’eventuale trattativa.

Si parla di due problematiche, entrambe di natura economica. La prima è sull’ingaggio che Veretout pretende: alla Roma ha chiesto un rinnovo da 4 milioni netti a stagione, stessa cifra che potrebbe volere dal Milan. Ma i rossoneri non vogliono sparare così in alto, ricordando che titolari del ruolo come Tonali e Bennacer attualmente percepiscono molto meno.

La seconda questione è relativa al cartellino di Veretout. La Roma chiede 25 milioni di euro per cedere il centrocampista francese. Un investimento giudicato troppo esoso dal Milan, sia per l’età non giovanissima del calciatore (compirà tra una settimana 29 anni), sia perché senza rinnovo con i giallorossi il suo valore dovrebbe diminuire drasticamente.

A condizioni economiche più sostenibili il Milan effettuerebbe volentieri l’operazione Veretout. Ma al momento c’è stallo tra le parti, cosa che si può risolvere forse grazie ai buoni rapporti con l’agente Mario Giuffredi.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)