Milan, la probabile formazione anti-Udinese: Kessie-Tonali in mezzo al campo

Scelte obbligate in mediana per Stefano Pioli, a causa dell’assenza per squalifica di Bennacer. Occhio però agli altri diffidati che rischiano

Ci avviciniamo sempre più al ritorno in campo del Milan in campionato. I rossoneri lo faranno domani sera contro l’Udinese nel tentativo di archiviare definitivamente la brutta prestazione con la Salernitana di una settimana fa. Pioli ha un ballottaggio in attacco, Ibrahimovic ancora out.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Contro l’Udinese si tratta assolutamente di una gara importante. Il Milan lo sa bene, perché deve mettere pressione all’Inter e al Napoli. I rossoneri devono obbligatoriamente tenere la prima posizione in classifica e non ripetere gli errori fatti poco meno di una settimana fa, quando sul campo della Salernitana Leao e company sono entrati in campo troppo molli e in maniera superficiale: i risultati si sono visti, pareggio e primato quasi compromesso. Per fortuna tutte le inseguitrici non ne hanno saputo approfittare, ma difficilmente il Milan verrà perdonato di nuovo.

E dunque con i friulani c’è bisogno di una prestazione da Milan, davanti al pubblico di San Siro. Tifosi che torneranno ad affollare il Meazza al 75%, con la speranza di tornare presto alla capienza totale. Il calore della piazza non mancherà come al solito, ma il Milan deve dare una risposta ben precisa. L’Udinese è in salute e ha fermato la Lazio sull’1-1 nell’ultimo turno. Con lo stesso risultato terminò all’andata tra bianconeri e rossoneri, e sempre con un pareggio si concluse il match a San Siro di un anno fa.


Leggi anche:


Milan-Udinese: Pioli conferma la difesa, occhio ai diffidati

Per quanto riguarda le probabili scelte del tecnico emiliano, non dovrebbero esserci grosse novità. Di sicuro mancherà ancora Ibrahimovic, da verificare le condizioni anche di Lazetic che solo nella giornata di ieri è tornato ad allenarsi in gruppo. Assente anche Bennacer per squalifica, mentre rischiano di saltare il Napoli Theo Hernandez, Brahim Diaz e Romagnoli, tutti e tre diffidati.

In porta ci sarà ovviamente Maignan, che arriva da una brutta prestazione, la prima, contro la Salernitana. Deve immediatamente tornare a dare sicurezza alla squadra. Difesa presumibilmente confermata con Calabria e Theo sulle fasce, al centro Tomori e Romagnoli. A centrocampo, come detto in precedenza, mancherà Bennacer e dunque Pioli dovrebbe affidarsi al duo Kessie-Tonali. Nei tre alle spalle della punta l’unico sicuro di un posto da titolare è Rafael Leao.

Brahim Diaz dovrebbe accompagnarlo nella posizione di trequartista, mentre sulla destra Messias sembra essere favorito su Saelemaekers. Lì davanti il ballottaggio è tra Giroud e Rebic. Il croato scalpita per una maglia da titolare, ma Pioli potrebbbe farlo entrare nuovamente a gara in corso, affidando le chiavi dell’attacco al francese che vuole tornare a gol dopo due turni a secco. Dunque queste potrebbero essere le scelte del mister per il match che, lo ricordiamo, si disputerà venerdì sera alle ore 18.45:

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Tonali; Messias, Brahim Diaz, Leao; Giroud