Romagnoli: “Tutti sappiamo che c’è stato il tocco di mano, anche Udogie”

Alessio Romagnoli ha parlato nel post-gara di Milan-Udinese. Il capitano rossonero si è detto amareggiato del risultato, e ha speso parole importanti sul gol irregolare di Udogie

Il capitano del Milan si è mostrato molto amareggiato nel post-gara. Intervistato da Milan Tv si è soprattutto focalizzato sul pessimo arbitraggio di Marchetti. Alessio Romagnoli è certo che il gol di Destiny Udogie sia stato realizzato con la mano. Poi, con molta umiltà ha ammesso la prestazione non all’altezza della sua squadra.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©LaPresse)

Le sue parole a Milan Tv:


Leggi anche:


Sul risultato deludente: Speravamo che l’arbitro ci concedesse qualche minuto in più di recupero, loro hanno fatto la loro partita e hanno perso davvero tanto tempo, soprattutto dopo l’1-1; speravamo qualcosa in in più ma non è certamente un alibi. Dispiace per il risultato perché siamo andati in vantaggio ma non siamo stati bravi ancora una volta a mantenerlo”.

Sul gol irregolare per tocco di mano: “Stranamente quest’anno è capitato molto spesso a noi. E’ strano che col Var, che è stato messo proprio per fare chiarezza, ci sono ancora questi errori, anche perché secondo tutti, anche secondo Destiny, la palla è stata presa di mano. Ripeto, non è un alibi, dispiace perché potevamo prendere qualche punto in più ma ci penseremo sicuramente la prossima partita”.

Sulla responsabilità del Var sul gol dell’Udinese: “Ce ne siamo accorti tutti del tocco di mano, ma secondo me più che l’arbitro è il VAR, con le telecamere, che doveva dare una grande mano”.

Su cosa la squadra ha sbagliato stasera: “Sicuramente dobbiamo crescere nella gestione del possesso quando siamo in vantaggio. L’Udinese è comunque una squadra ostica da affrontare ma dovevamo essere più bravi a gestirla”.