Classifica Serie A, la situazione dopo le gare del sabato: la Juve si avvicina

La Juventus si porta a -7 dal Milan che è primo in graduatoria. Pareggio tra Salernitana e Bologna, la Fiorentina frena col Sassuolo

Bel sabato di calcio quello appena trascorso per quanto riguarda il campionato di Serie A. Ieri è sceso in campo il Milan che ha impattato ancora contro l’Udinese per 1-1. Un risultato che avrebbe potuto agevolare soprattutto l’Inter che però, per fortuna, non ne ha approfittato: 0-0 a Genoa. Oggi è toccato alla Juve.

Dusan Vlahovic in Empoli-Juventus
Dusan Vlahovic in Empoli-Juventus (©LaPresse)

In attesa del Napoli, la parte alta della classifica di Serie A si muove leggermente. Guadagnano solo un punto Milan e Inter, che di conseguenza ne perdono due sulla Juventus vittoriosa ad Empoli con il risultato di 2-3. Decisiva la doppietta di Dusan Vlahovic. Prova così ad avanzare la squadra bianconera, che potrebbe clamorosamente rientrare anche in gioco per lo Scudetto. Il loro tecnico, Allegri, in conferenza stampa ha sempre negato questa possibilità ma ora le distanze dalla vetta sono solo sette.

E’ anche vero che l’Inter deve recuperare una partita, quella contro il Bologna, per cui le cose potrebbero cambiare ancora. Fatto sta che il campionato di quest’anno è molto avvincente, più per merito delle piccole che delle grandi però. Sì, perché squadre come Milan, Inter, Napoli stanno perdendo punti preziosi perlopiù con squadre che stazionano nella parte destra della graduatoria. E’ grazie a questi club se possiamo parlare di lotta al vertice della classifica.


Leggi anche:


La Fiorentina si ferma sul campo di un magico Sassuolo

Non riesce a ripetersi il Sassuolo dopo la magnifica vittoria a San Siro contro l’Inter di una settimana fa. La squadra di Dionisi si impone con la Fiorentina. Viola che in dieci uomini riescono a trovare il gol del pareggio con Cabral, poi la beffa arriva all’ultimo minuto di recupero ad opera di Defrel. Risultato finale di 2-1. Negli ultimi minuti espulsa una vecchia conoscenza del Milan, parliamo di Jack Bonaventura, per proteste. Una decisione dell’arbitro che a dirla tutta è sembrata un po’ eccessiva. I tifosi milanisti conoscono bene Bonaventura e sanno che si tratta di un giocatore molto corretto.

Sassuolo che avanza, Fiorentina che frena e interrompe il trend positivo. Nell’altra gara di questo sabato Salernitana e Bologna hanno impattato sul risultato di 1-1. Granata che non trovano una vittoria che sarebbe stata importante in chiave salvezza.

Questa la situazione dettagliata, in attesa delle gare che si disputeranno tra domani e dopodomani:

  1. Milan 57
  2. Inter 55
  3. Napoli 54
  4. Juventus 50
  5. Atalanta 44
  6. Lazio 43
  7. Fiorentina 42
  8. Roma 41
  9. Hellas Verona 37
  10. Sassuolo 36
  11. Torino 33
  12. Bologna 32
  13. Empoli 31
  14. Udinese 26
  15. Sampdoria  26
  16. Spezia 26
  17. Cagliari 22
  18. Venezia 22
  19. Genoa 17
  20. Salernitana 15

Diverse squadre, tra cui anche l’Inter, come già ricordato in precedenza, hanno una gara da recuperare a causa del Covid che a gennaio bloccò diverse partite.