FIFA e UEFA, ufficiale: club russi esclusi da tutte le competizioni

Arriva la comunicazione ufficiale: la Russia è esclusa da ogni competizione internazionale. La decisione di FIFA e UEFA…

Era solo una questioni giorni, ma tale decisione sarebbe prima o poi arrivata. La UEFA e la FIFA, congiuntamente, hanno sospeso la Russia da ogni competizione europea e internazionale. Ciò sta a significare che nè le nazionali nè i club russi potranno più avere accesso ai tornei organizzati dagli Organi sopracitati.

Infantino e Ceferin
Infantino e Ceferin (©LaPresse)

Una decisione meditata e raggiunta in seguito agli ultimi fatti riguardanti gli attacchi militari della Russia all’Ucraina. La guerra, voluta e iniziata da Vladimir Putin, ha indignato il mondo intero ed ogni suo ambito, compreso ovviamente quello del calcio. In tale provvedimento, atleti e addetti ai lavori di nazionalità russa non hanno ovviamente nessuna colpa, ma la UEFA e la FIFA non potevano di certo voltarsi e far finta che nulla stia accadendo nell’Est dell’Europa.


Leggi anche:


Come effetto immediato della decisione, la Russia sarà esclusa dai Mondiali Qatar 2022. E quindi non parteciperà agli spareggi che avranno luogo a fine marzo. Inoltre, la UEFA ha preso anche la decisione di porre fine alla sua partnership con Gazprom in tutte le competizioni. La rottura dei rapporti con il maxi sponsor avrà effetto immediato e riguarderà tutti gli accordi esistenti, tra cui quelli con la UEFA Champions League, le competizioni UEFA per nazionali e UEFA EURO 2024.

Già nei giorni precedenti ad oggi, diversi club avevano deciso di rilevare il noto sponsor dalle maglie di gare, tra cui lo Schalke 04, club militante nella Serie B tedesca. Decisioni e provvedimenti di protesta contro lo scempio che sta avendo luogo ingiustamente in Ucraina.