Keisuke Honda
Keisuke Honda (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il Marsiglia sembra intenzionato a fare la spesa in casa Milan nella sessione del calciomercato prevista per il mese di gennaio. Se in precedenza avevamo parlato di un possibile trasferimento di Philippe Mexes in Costa Azzurra, adesso emerge l’interesse anche per altri due giocatori rossoneri: si tratta di Keisuke Honda e di M’Baye Niang. Lo riporta France Football. Il club francese sta facendo i conti con le richieste per il proprio attaccante Michy Batshuayi e vuole tutelarsi in caso di cessione andando ad acquistare altri calciatori offensivi, che comunque servirebbero per rinforzare l’organico a disposizione del tecnico Michel.

Calciomercato Milan: Honda può finire a Marsiglia, Niang no

Difficile che la società di via Aldo Rossi si possa privare di Niang. L’ex gioiello del Caen è uno dei pupilli di Sinisa Mihajlovic, che crede molto in lui e si è sempre opposto finora a qualsiasi ipotesi di cessione. Già nella scorsa estate si erano fatti avanti alcuni club, ma l’allenatore serbo ha posto il suo veto. Il francese sembra destinato a rimanere a Milanello, dove sta maturando sempre di più ed è un elemento importante della squadra. La sua partenza è sicuramente da escludere a gennaio.

Diverso è il discorso legato a Honda. Mihajlovic contro il Frosinone lo ha rilanciato titolare ed è rimasto soddisfatto dalla sua prestazione dichiarando che giocando in quel modo sarà spesso titolare. Un attestato di stima per il giapponese, da mesi ai margini della rosa e indicato spesso tra i partenti in casa Milan. Adesso la sua situazione potrebbe essere cambiata dopo il match del Matusa, ma sarà il giocatore stesso a dover valutare se chiedere la cessione o continuare a rimanere in rossonero lottando per un posto. Adriano Galliani ha più volte detto che l’ex CSKA Mosca non si muove fino a giugno, ma se dovesse arrivare una buna offerta lo scenario potrebbe mutare. Honda fu preso a parametro zero e l’idea di realizzare una plusvalenza di rilievo potrebbe persuadere la dirigenza a venderlo.

 

Redazione MilanLive.it