Home Milan News Niang out, ora Balotelli può conquistarsi il Milan

Niang out, ora Balotelli può conquistarsi il Milan

Mario Balotelli
Mario Balotelli (©Getty Images)

MILAN NEWSM’Baye Niang in seguito a un incidente stradale ha riportato dei guai fisici che probabilmente lo terranno lontano dal campo per circa 2 mesi. L’assenza di un titolare consente agli altri attaccanti del Milan di potersi contendere ora un posto al fianco dell’inamovibile Carlos Bacca.

Il primo nome che, ovviamente, viene in mente è quello di Mario Balotelli. Dopo il suo rientro dai problemi di pubalgia, Sinisa Mihajlovic lo ha sempre considerato una riserva. Le condizioni e l’atteggiamento del giocatore non sono stati ottimali, quindi per l’ex Inter e Manchester City scalzare uno dei titolari era complicato. Ma adesso ha una grande chance, a partire dalla partita di Coppa Italia contro l’Alessandria di domani sera.

Il centravanti rossonero dovrebbe fare coppia con Jeremy Menez e sarà chiamato a rendersi protagonista di una grande prestazione. Solo così potrà convincere l’allenatore a puntare su di lui. Mihajlovic si è esposto dicendo che lo ha voluto al Milan e ha garantito sul suo comportamento e rendimento. Balotelli non può tradire la fiducia di Sinisa. In ballo c’è anche la sua permanenza in rossonero, non esclusa neppure da Silvio Berlusconi, oltre che da Adriano Galliani. Se mostrerà di essere maturato, il club di via Aldo Rossi potrebbe bussare alla porta del Liverpool a fine stagione per trattare l’acquisto a titolo definitivo del cartellino.

Mario deve impegnarsi di più in campo e avere quello spirito di sacrificio che tutta la squadra sta mettendo in evidenza da qualche tempo. Il Milan è diventato un gruppo compatto, dove tutti remano nella stessa direzione e pure Balotelli deve fare lo stesso. Il collettivo viene prima del singolo e bisogna sudare per la maglia. Il numero 45 rossonero dovrà anche guardarsi dalla concorrenza di Jeremy Menez e di Luiz Adriano, pronti anche loro a mettersi in luce agli occhi di Mihajlovic.

 

Redazione MilanLive.it