Milan, Montella contro Berlusconi: “I suoi consigli non mi piacevano”

Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Senza peli sulla lingua; se c’è un pregio riconosciuto a Vincenzo Montella è quello di non essere mai stato un uomo timido o senza coraggio. Fin da quando era calciatore ha mostrato e ammesso tutte le sue sensazioni e reazioni palesemente.

Ieri il tecnico del Milan è arrivato allo scontro a distanza con Silvio Berlusconi, non uno qualsiasi quando si parla della storia del club rossonero. Proprio Berlusconi giorni fa aveva rilasciato alcune dichiarazioni puntando il dito contro Montella stesso, facendo intendere di preferire Cristian Brocchi in panchina e di aver cercato di consigliare senza successo l’allenatore campano, fino alla cessione totale delle sue quote. Non l’ha presa benissimo il mister, ieri presente a Campione d’Italia per ritirare un premio personale, avendo poi il modo di replicare in modo schietto al suo ex patron.

La Gazzetta dello Sport ha riportato stamane le dichiarazioni di ieri di Montella, tutt’altro che impaurito dal confronto con un personaggio così ingombrante: Berlusconi può dire tutto ciò che vuole, ne ha il diritto. Le dichiarazioni che sono uscite però vanno contestualizzate. Il mestiere è il mio e le scelte devono essere autonome. Mi piace ascoltare e elaborare i consigli, quelli di Berlusconi dello scorso anno non mi piacevano molto mentre altri li faccio miei e li utilizzo”. 

Stoccata di Montella che non è passata inosservata ma che dimostra quanto carattere abbia l’attuale mister del Milan. A proposito, dalla Cina fino all’Italia la notizia che giunge è una sola: Montella non si tocca, anche in caso di sconfitta nel derby, lo ha detto Marco Fassone.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it