Simone Zaza
Simone Zaza (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Altra settimana intensa per il Milan e i suoi tifosi. Oltre alle solite vicende societarie, si è parlato anche di calciomercato. Un nome in particolare: Simone Zaza.

La società di via Aldo Rossi ha ufficializzato l’acquisto di Alen Halilovic. Un altro croato dopo Ivan Strinic, arrivato a parametro zero insieme a Pepe Reina. Poi le attenzioni si sono spostate sull’attacco. A proposito di croati, il Milan avrebbe trovato l’accordo con l’Atletico Madrid per la cessione di Nikola Kalinic. Che verrebbe sostituito proprio da Zaza, con cui c’è già un’intesa di massima. Massimiliano Mirabelli ha smentito le voci sull’attaccante del Valencia, ma le indiscrezioni non si placano.

La prossima settimana ci saranno sicuramente novità in merito. Nel frattempo, però, su Zaza si sarebbero fatti avanti anche altri club. Si è parlato in particolar modo del Torino. Il presidente Urbano Cairo, intervistato da Radio Deejay, ha allontanato questa possibilità. Il motivo è chiarissimo: “Abbiamo già calciatori del calibro di Ljajic, Niang, Belotti, Iago Falque, Berenguer ed Edera. Per un 3-5-2 abbiamo sei giocatori offensivi, che forse sono anche troppi. Zaza è un ottimo attaccante, ma sarebbe inutile acquistarlo in queste condizioni”.

Dopo la smentita di Mirabelli, quindi, è arrivata anche quella di Cairo per quanto riguarda Zaza. Che, dopo le esperienze all’estero con le maglie di West Ham e Valencia, ha voglia di tornare a giocare in Italia. Il Milan sembra essere una possibilità concreta, nonostante le parole del direttore sportivo. Ma prima c’è bisogno dell’uscita di Kalinic, snodo fondamentale per il calciomercato Milan.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it