Gonzalo Higuain
Gonzalo Higuain (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Mille voci dalla maggior parte dei media italiani, ognuno dei quali contraddice l’altro. Qualcuno addirittura contraddice se stesso da un giorno all’altro. Il Milan ha alzato il muro, resta in attesa, poco si sa ancora del prossimo futuro.

Si attendono risvolti importanti durante questa settimana, che dovrebbe essere l’ultima nella quale si resta fermi sul fronte del calciomercato. Anche perché la campagna acquisti/cessioni estiva chiuderà ufficialmente venerdì 17 agosto alle ore 19:00, come da nuovo regolamento, per permettere il regolare svolgimento della Serie A senza condizionamenti. Gli unici acquisti del Milan sin qui sono stati tre parametri zero: Reina, Strinic e Halilovic. Servono necessariamente altri tasselli per potenziare la squadra: almeno tre, tra centrocampo e attacco. A meno di cessioni importanti in difesa. La priorità assoluta, come più volte detto, è la ricerca dell’attaccante. In rosa al momento ci sono, oltre all’intoccabile Patrick Cutrone, altre tre prime punte: Kalinic, vicinissimo all’Atletico Madrid; Bacca, Villarreal ancora interessato ma non disposto a spendere troppo; ed infine André Silva il cui futuro è ignoto, ma al momento è più vicino al Milan che ad altri club.

Calciomercato Milan,

Gli attaccanti accostati al Milan da oltre due mesi a questa parte, sino ad oggi, sono parecchio numerosi. Tra questi, consideriamone circa 7 potenziali papabili: Alvaro Morata, Michy Batshuayi, Olivier Giroud, Simone Zaza, Ciro Immobile, Radamel Falcao e Gonzalo Higuain.

Partiamo dai tre attaccanti di proprietà del Chelsea. Alvaro Morata ha un ingaggio altissimo (9 milioni di euro l’anno), ed è improbabile che lo abbassi di almeno 2 milioni di euro per venire incontro al Milan, per quanto sia forte la sua voglia di tornare in Serie A, pare difficile. Senza considerare la cifra che chiedono i Blues per il cartellino: la scorsa estate fu pagato 66 milioni di euro, dunque la cifra attuale non si discosta molto da questa. Michy Batshuayi (24 anni) e Olivier Giroud (31 anni) sono le due alternative low cost che il Chelsea ha praticamente messo in vendita. Nessuno dei due, presi singolarmente, garantisce al Milan esperienza e gol di cui la squadra di mister Gattuso necessita.

Discorso simile anche per Simone Zaza, che sarebbe anche per nulla benvoluto dai tifosi. Ciro Immobile è un’operazione ad oggi utopica: il motivo è strettamente legato alla valutazione esagerata fatta da Claudio Lotito, il quale chiede per il suo bomber circa 80 milioni di euro. Ragion per cui, al di là del fatto che il Milan abbia trovato o meno un accordo sul contratto con il giocatore, Immobile può tranquillamente restare in biancoceleste. L’anno scorso Urbano Cairo chiedeva oltre 90 milioni per Andrea Belotti, la cui valutazione attuale è oltremodo dimezzata. Presidenti così fanno soltanto danni ai calciatori in questione.

La pista Radamel Falcao invece si è moderatamente raffreddata. La sensazione è che il Milan possa puntare ad obiettivi più importanti del 32enne colombiano del Monaco. Resta comunque un’alternativa da non sottovalutare.

Calciomercato Milan, capitolo Higuain: il nome che fa sognare i tifosi

Il sogno del Milan per l’attacco però ha un nome e un cognome: Gonzalo Higuain. L’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus gli ha oltremodo dimezzato lo spazio, visto che il portoghese può giocare da prima punta o al massimo da seconda punta accanto ad un giocatore comunque mobile (tipo Benzema) capace di svariare su tutto il fronte offensivo. I bianconeri dunque hanno ufficiosamente messo in vendita il 30enne argentino.

Il Chelsea è in forte pressing su Higuain, ma il Milan dalla prossima settimana potrebbe fare sul serio e regalare un nome d’un certo livello a mister Gattuso. Qualche giorno fa era stata la redazione di Sky Sport a lanciare la notizia Higuain-Milan, che nel corso dei giorni si è affievolito solamente per via delle problematiche societarie attorno al club di via Aldo Rossi. Entro questa settimana tutto, o quasi, verrà definito, e a quel punto potrebbero aumentare i contatti MilanJuventus per portare il Pipita a Milanello: attenzione all’opzione prestito con obbligo di riscatto, che permetterebbe ai rossoneri di non far gravare l’acquisto del cartellino del giocatore questa estate.

La valutazione dei bianconeri è superiore ai 50 milioni di euro, ma nemmeno troppo esagerata per certi versi. Inoltre Higuain ad oggi guadagna 5,5 milioni annui, e in rossonero potrebbe ricevere un aumento che lo porti alla pari di Bonucci (7,5 milioni a stagione). Al momento non è da ritenere utopico l’arrivo di Higuain al Milan. Vedremo nei prossimi giorni, ma di certo i rossoneri per puntare ad un posto Champions devono obbligatoriamente acquistare un giocatore di questo tipo.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it