Milan, come cambia il centrocampo con Giampaolo

Il nuovo Milan, targato Marco Giampaolo, avrà un’impronta chiara sin da subito: la qualità! Per farlo, la dirigenza sta acquistando tutti giocatori, in particolare centrocampisti, funzionali all’allenatore. 

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (©Getty Images)

In poco tempo sembra già cambiato tantissimo rispetto al passato. Con Marco Giampaolo sono state stravolte le priorità del Milan da un giorno all’altro. In primis sul calciomercato: non più esterni offensivi, ma giocatori di qualità in mezzo al campo.

E a cambiare non è stato solo il centrocampo. In difesa è stato acquistato Théo Hernandez, giovane terzino francese con spiccate doti offensive e tecniche. Non a caso è stato il difensore con il numero più alto di dribbling riuscito nelle ultime tre stagioni di Liga. Gli esterni di difesa saranno una parte fondamentale del gioco giampaoliano.

Ma la palla passerà sempre e quasi obbligatoriamente dai piedi dei centrocampisti. E in tal senso la dirigenza si è già prodigata a rinforzare il reparto con gli acquisti di Rade Krunic e Ismael Benaccer, senza contare l’inserimento di Lucas Paquetà nel suo ruolo originario: il trequartista. Va inoltre considerato il rilancio di Hakan Calhanoglu e il rientro dall’infortunio di Giacomo Bonaventura.

Le condizioni di Bonaventura, Caldara e Calabria!

Il nuovo centrocampo del Milan!

Il centrocampo del Milan attuale è già stato rivoluzionato rispetto a quello che Gennaro Gattuso ha schierato titolare nell’ultima stagione. Tiémoué Bakayoko, titolare fisso davanti la difesa, non è stato riscattato. Lucas Biglia è vicino all’addio, è stato offerto alla Fiorentina per Jordan Veretout. Mentre un altro centrocampista titolarissimo di Rino, Franck Kessie, è in vendita, apprezzato molto in Premier League.

Oltre al modulo, dal 4-3-3 si passerà al 4-3-1-2, da Gattuso a Giampaolo cambiano anche gli interpreti. Davanti la difesa ci sarà Ismael Benaccer (recuperatore seriale di palloni, giovane e di ottima qualità), con Calhanoglu e Paquetà unici “superstiti” che partiranno titolari anche nel nuovo corso.

Centrocampo Milan Giampaolo vs. Gattuso (Foto Tuttosport)

Gli interni, oltre a Calhanoglu, saranno Krunic e Jordan Veretout (il Milan è avanti nella trattativa con la Fiorentina), più il sopracitato Bonaventura. Diverse frecce all’arco di Giampaolo. Senza considerare che da trequartista c’è Paquetà, con Calhanoglu eventualmente primo sostituto.

Numericamente servirà (qualora arrivasse anche Veretout e venissero ceduti Biglia e Kessie), almeno un altro centrocampista capace, preferibilemente, di giocare anche da mediano davanti la difesa per far rifiatare Benaccer). Da capire invece il futuro di Jesus Suso, che potrebbe essere provato da trequartista o seconda punta, nel caso non arrivassero offerte concrete.

Calciomercato Milan LIVE, le notizie di oggi 7 luglio

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it