Angel Correa
Angel Correa (©Getty Images)

In questi ultimi giorni si è fatta forte la candidatura di Angel Correa per il Milan. I rossoneri avrebbero deciso di puntare su di lui e sacrificare André Silva e Patrick Cutrone. Ma è una tripla operazione difficile.

Secondo quanto riportato da TyC Sports, la società di via Aldo Rossi avrebbe trovato un principio di accordo con il calciatore argentino sul contratto. Manca invece quello con l’Atletico Madrid, che chiede almeno 50 milioni per cedere il proprio gioiellino. Una cifra impossibile per le casse rossonere.

Milan-Angel Correa, affare difficile

Come riportato da Gianluca Di Marzio nei giorni scorsi, il Milan potrebbe arrivare a quella somma dopo le uscite di André Silva e Cutrone: per il primo è in corso una trattativa con il Monaco, guidata ovviamente da Jorge Mendes. Intanto l’attaccante portoghese è partito con la squadra per l’America.

Per quanto riguarda Patrick, invece, sembra che ci sia il Wolverhampton sulle sue tracce. Nelle ultime ore però è insistenze la voce secondo la quale il giovane bomber rossonero non vorrebbe andar via dal Milan, o in alternativa preferirebbe un altro grande club. I Wolves non lo convincerebbero pienamente.

Cessioni Milan, quante difficoltà

Senza la cessione di Cutrone, da cui Paolo Maldini spera di ricavare almeno 25 milioni, l’operazione Angel Correa è molto difficile se non impossibile. Chiaramente i soldi possono arrivare anche da altre cessioni, ma al momento non c’è nessuna trattativa in corso.

Per Jesus Suso c’è la Roma, che però non è disposta a mettere sul piatto i 40 milioni cash chiesti dal Milan, né tanto meno il cartellino di Nicolò Zaniolo, l’unico che potrebbe convincere i rossoneri a cedere lo spagnolo con una contropartita tecnica. Sullo sfondo resta da definire la situazione di Franck Kessie non appena rientrerà dalle vacanze post Coppa d’Africa.

Milan, Giampaolo: “Gruppo disponibile e curioso. Darò un’identità forte”