Home Calciomercato Milan Milan, nuova vita per Borini con Giampaolo?

Milan, nuova vita per Borini con Giampaolo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:05

Milan, Fabio Borini verso una permanenza a sorpresa? Molto probabile, secondo quanto giunge dal pre campionato rossonero

Fabio Borini
Fabio Borini (©Getty Images)

Una possibile nuova vita per Fabio Borini al Milan. Come riferisce Tuttosport oggi in edicola, il 28enne emiliano, designato inizialmente come una delle possibili cessioni per un’apparente incompatibilità tattica, potrebbe invece godere di una seconda chance in rossonero.

Tutto grazie alla sua duttilità. Perché l’ex Liverpool, esterno d’attacco con Gennaro Gattuso, può infatti muoversi anche come interno di centrocampo, e pure positivamente come ha dimostrato in questo pre campionato estivo. Una mezzala destra di corsa e quantità nel 4-3-1-2.

Così quel giocatore in uscita, a fronte delle apparenze, potrebbe diventare un giocatore molto importante per i pieni del tecnico abruzzese. E considerandone l’impiego a centrocampo, la mediana a quel punto sarebbe anche completa.

Milan, Borini potrebbe completare il centrocampo

Con l’arrivo di Rude Krunic e Ismael Bennacer, e la seconda gioventù di Lucas Biglia, il quadro sarebbe praticamente completo considerando le presenze di Hakan Calhanoglu e Lucas Paquetá. Andrebbe definita soltanto la questione riguardante la trequarti, con Suso blindato da Giampaolo e la società che invece ancora tratta Angel Correa. Oltre a Paquetá, all’occorrenza anche Calhanoglu potrebbe muoversi tra le linee.

Un pacchetto completo che, volendo, potrebbe spingere anche alla cessione di Frank Kessie. Perché l’ivoriano – riferisce Ts -, con le parole di Giampaolo a proposito di Suso, diventa automaticamente il primo designato in uscita.

Del resto serve un tesoretto per il mercato, così da realizzare l’affondo per Correa, e per il fair play finanziario. Il problema, piuttosto, è che in Inghilterra il mercato chiude tra quattro giorno: ci sarà tempo per una tale operazione? Ma soprattutto, saranno realmente intenzionati a provarci in Premier League?

Centrocampo Milan, la soddisfazione di Giampaolo

Sono state queste, intanto, le parole del mister dopo il match col Manchester United: “Suso è un fuoriclasse, un giocatore forte. Noi i giocatori forti dobbiamo tenerli. L’ho detto alla società e a lui. Sono innamorato, mi fa impazzire ed è uno che può determinare. Calhanoglu è invece un calciatore universale, l’ho messo in mezzo al campo perché Biglia ha avuto un problema ad un tendine e non volevo farlo andare oltre. Mi sta piacendo molto Lucas”.

 

 

Redazione MilanLive.it