Secondo la redazione di Sky Sport, il Milan non intende assolutamente cedere i suoi due gioielli Suso e Donnarumma, considerati importanti.

Gianluigi Donnarumma Fernandez Suso
Gianluigi Donnarumma e Suso (©Getty Images)

Da inizio estate moltissimi media e quotidiani sportivi hanno indicato Jesus Suso e Gianluigi Donnarumma come i due possibili sacrifici di lusso del Milan sul mercato in uscita.

I motivi? Sono quelli che hanno più mercato e che porterebbero nelle casse rossonere una plusvalenza netta e molto importante. Così com’è stato per Patrick Cutrone, anche lui come Gigio proveniente dal settore giovanile e venduto per quasi 25 milioni. Un’operazione del genere permetterebbe al Milan di provare l’affondo decisivo per un ultimo importante acquisto. Ma non ce ne sarà bisogno.

Milan-Correa, l’affondo dopo Ferragosto: le ultime

Suso e Donnarumma non si toccano

In realtà, infatti, né il fantasista spagnolo né il giovane portiere campano sembrano in procinto di partire: come riferito oggi dalla redazione di Sky Sport, il Milan non intende mettere sul mercato nessuno dei suoi migliori gioielli.

Marco Giampaolo infatti ha letteralmente blindato Suso, nonostante lo spagnolo sia stato al centro di numerose voci di mercato nelle scorse settimane. Per il tecnico è un calciatore intoccabile e imprescindibile, parere che evidentemente ha reso concorde anche la dirigenza di via Aldo Rossi che ad oggi non ha alcuna intenzione di cederlo.

Idem per Donnarumma, dichiarato da mesi un calciatore fondamentale per il nuovo Milan, anche da Paolo Maldini in persona, e difficilissimo da sostituire quando mancano meno di due settimane all’inizio del prossimo campionato.

Solo in caso di offerte irrinunciabili il Milan potrebbe cambiare idea: Suso viene valutato almeno 35-40 milioni di euro, mentre il pezzo pregiato Donnarumma non si muoverà affatto per proposte inferiori ai 60 milioni. Ma ad oggi, a bocce ferme, il club ha deciso: i due talenti restano, saranno loro a guidare con classe e personalità il Milan verso una nuova era.

Ex Milan – Rami licenziato dal Marsiglia per comportamenti non professionali