Home Dirette Live RILEGGI LIVE – Milan-Spal 1-0, la decide Suso. Pioli finalmente vince

RILEGGI LIVE – Milan-Spal 1-0, la decide Suso. Pioli finalmente vince

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:40

Milan-Spal LIVE con aggiornamenti minuto per minuto da San Siro. Cronaca, tabellino e risultato in tempo reale.

milan spal live
Milan-SPAL (foto milanlive.it)

Prima vittoria della gestione Pioli questa sera contro la SPAL. Il Milan porta a casa il successo proprio grazie a Suso, il più fischiato questa sera a San Siro. Lo spagnolo, entrato dalla panchina, ha realizzato uno splendido calcio di punizione dalla sua mattonella.

Si tratta della seconda vittoria in casa per il Milan dopo quella col Brescia alla seconda giornata. Dopo un primo tempo molto noioso (acceso soltanto dalla traversa all’inizio di Samu Castillejo), nella ripresa la squadra rossonera entra in campo con un piglio diverso. Intorno alla mezz’ora Pioli richiama in panchina l’ex Villarreal e mette dentro Suso.

Mossa azzeccata perché lo spagnolo, dopo pochi minuti, trova il primo gol in campionato con una bellissima punizione. La risposta migliore ai fischi (giustissimi) di San Siro per il giocatore ex Liverpool, che adesso dovrà fare di questo gol un’iniezione di fiducia per le prossime partite. Il Milan ritrova i tre punti e riparte da qui.

Milan-SPAL, la cronaca del secondo tempo

90’+3′ – FINITA! Il Milan torna alla vittoria.

88′ – Fuori Paquetà, entra Bonaventura.

86′ – Kurtic pericoloso di testa sugli sviluppi di un calcio piazzato, male male la difesa rossonera.

80′ – Buon azione di Kessie sulla destra, Paquetà riceve ma calcia male.

76′ – Paquetà molto vicino al gol: riceve, salta il difensore e cerca il tocco sotto sull’uscita del portiere, ma la palla è deviata in angolo.

65′ – GOOOOL DEL MILAN! Proprio lui, proprio Suso, disegna una punizione al bacio e risponde ai fischi di San Siro.

62′ – Ammonito Vicari per un fallo su Piatek al limite dell’area.

60′ – Svelata l’entità dell’infortunio di Musacchio.

57′ – Entra Suso per Castillejo.

55′ – Pioli potrebbe presto mandare in campo Suso.

47′ – Gol di Theo Hernandez, ma è fuorigioco.

46′ – Si ricomincia! Entra Calabria per Musacchio.

Milan-SPAL, la cronaca del primo tempo

45′ – Finito il primo tempo. Qualche fischio dalle tribune di San Siro, non dalla Curva.

43′ – Cambio rimandato.

41′ – Problema fisico per Musacchio, dovrebbe entrare Calabria.

40′ – Ammoniti per proteste Donnarumma e Duarte.

35′ – Conclusione di Petagna di destro dal limite dell’area, para facile Donnarumma.

30′ – Buona palla di Kessie per il taglio di Calhanoglu, il turco prova a calciare di sinistro ma è debole.

26′ – Partita senza grossi spunti finora, tanta noia a San Siro.

14′ – Verticalizzazione di Paquetà, Piatek prova a calciare di prima ma la palla è alta.

13′ – Traversa di Castillejo!

3′ – Primo tiro in porta di Paquetà di destro.

1′ – SI COMINCIA!

20:55 – Le squadre stanno per entrare in campo.

20:40 – Il Milan sta completando il riscaldamento in questi minuti.

20:20Bennacer a Milan TV: “Dobbiamo avere più fame delle altre. Abbiamo lavorato su ciò che non ha funzionato all’Olimpico. Stasera dobbiamo fare meglio“.

20:00 – Ci sono tre novità rispetto alle ultime due partite: Pioli punta su Bennacer in regia a Piatek in avanti. Fuori Biglia e Leao quindi, oltre all’esclusione di Jesus Suso in favore di Castillejo. L’allenatore prova a dare la scossa.

19:55Le formazioni ufficiali di Milan-SPAL:

Milan (4-3-3): Donnarumma; Duarte, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Paquetà, Bennacer, Kessie; Castillejo, Piatek, Calhanoglu.

SPAL (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic; Strefezza, Kurtic, Murgia, Missiroli, Reca; Petagna, Floccari.

16:00 – La partita inizierà alle 21:00, qui tutti gli aggiornamenti minuto per minuti già dal riscaldamento. Seguiremo insieme passo passo questa importante serata per la stagione del Milan.

Il Milan ha un’altra occasione per provare a dare senso a questa stagione. Dopo il ko all’Olimpico contro la Roma di domenica, la squadra rossonera scende in campo questa sera a San Siro contro la SPAL. Una partita da vincere, senza se e senza ma, altrimenti sarà crisi nerissima.

Stefano Pioli in conferenza stampa ha provato a scuotere i suoi. Chiede di più a Rafael Leao e a Lucas Paquetà e continua a difendere Jesus Suso. Non vuole sentir parlare di singoli ma di squadra. E per stasera prepara alcune novità. Léo Duarte scenderà in campo da titolare nel ruolo inedito di terzino destro: questo favorirà il passaggio alla difesa a tre in fase di possesso. Chance anche per Ismael Bennacer in mezzo al campo e forse per Rade Krunic. In attacco dovrebbe tornare Piatek.

Milan-Spal, dove vederla in streaming e diretta tv oggi

Milan-SPAL, precedenti e statistiche

Negli ultimi cinque confronti con la SPAL, il Milan ha vinto quattro volte. Lo scorso anno a San Siro la vittoria portò la firma di Gonzalo Higuaìn, una rete che rilanciò la stagione dei rossoneri. Andrea Petagna mise in rete il gol del vantaggio degli spallini, poi la reazione rossonera prima con Samu Castillejo e poi, come detto, col Pipita. L’anno prima, invece, il Diavolo vinse di rigore: prima Rodriguez e poi Kessie regalarono il successo ai rossoneri, entrambi dal dischetto.

Prima del 2017, per ritrovare un MilanSPAL bisogna risalire alla stagione 1967-1968: Sormani, Rivera e Prati firmarono il 3-2 in favore dei rossoneri a San Siro. L’anno precedente, invece, Mora regalò il 2-0 al Diavolo. Ancor prima, invece, nel 1965-1966, il Milan pareggiò 1-1 contro la SPAL con reti di Rivera e Muzzio.

Per trovare la vittoria con maggior scarto di reti del Milan bisogna andare agli anni 50: era l’anno 1954-1955, i rossoneri si imposero per 6-0 sugli spallini. Il risultato più frequente è il 2-0 (tre volte). Le statistiche sono tutte e favore del Diavolo ovviamente: su 18 partite, 13 sono le vittorie del Milan, 1 della SPAL e 4 pareggi. I gol dei rossoneri sono 46, quelli degli emiliani 12.

Milan, devi riconquistare San Siro: numeri da retrocessione in casa