Home Calciomercato Milan Dalla Spagna: Brahim Diaz via da Madrid? Il Milan ci riprova

Dalla Spagna: Brahim Diaz via da Madrid? Il Milan ci riprova

Ipotesi rossonera per Diaz, il giovane talento del Real Madrid che era stato già accostato in passato al club milanista, in particolare in estate.

Diaz Real Madrid
Brahim Diaz (©Getty Images)

Futuro lontano da Madrid per uno dei trequartisti più talentuosi del panorama calcistico internazionale. Brahim Diaz è pronto a fare le valigie al più presto.

Il talento classe ’99 di origine spagnola non trova spazio né fiducia tra le fila del Real Madrid. Un po’ per l’ampia concorrenza nel ruolo, un po’ per scarso interesse nel lanciarlo da parte del tecnico Zinedine Zidane, il ventenne rischia di restare nel dimenticatoio.

La pochezza di soli nove minuti finora in Liga spagnola per Diaz, che resta una terza-quarta scelta nella rosa del Madrid. Troppo poco per veder sbocciare un talento di cui da tempo si parla benissimo.

Gazidis “ostacola” il Milan: vuole tagliare il monte ingaggi

Calciomercato Milan, si torna a pensare al talentuoso Diaz

Come sostiene il quotidiano sportivo spagnolo Marca, Brahim Diaz si starebbe convincendo a lasciare dunque la capitale iberica per cercare fortuna altrove.

Magari già nella sessione di mercato di gennaio l’ex campioncino del Manchester City potrà essere messo in vendita, con l’ok sia del club madrileno sia del suo entourage.

E si torna anche a parlare di Milan: il club di via Aldo Rossi già durante la scorsa estate aveva sondato il terreno per Diaz, considerato un possibile rinforzo di qualità per il centrocampo o per le corsie esterne.

Paolo Maldini, durante i suoi viaggi d’affari in Spagna, aveva dialogato con il Real proprio di Brahim Diaz, senza però trovare un accordo per portarlo con sé a Milano assieme a Theo Hernandez.

Ma ora le cose sono cambiate: il classe ’99 vuole giocare e sa di doverlo fare lontano dal Santiago Bernabeu: il Milan potrebbe puntare su di lui in inverno come alternativa in zona offensiva. A patto che le richieste del Real non siano esagerate ed inaccettabili.

Lazio, Inzaghi: “Milan più forte dell’anno scorso. Stimo Pioli”