Home Calciomercato Milan Dall’Argentina: Milan su Andrada per il dopo Donnarumma

Dall’Argentina: Milan su Andrada per il dopo Donnarumma

Esteban Andrada sarebbe un obiettivo del Milan per il dopo Donnarumma. La posizione dei rossoneri su questo giocatore.

esteban andrada milan
Esteban Andrada (©Getty Images)

Il rinnovo di Gianluigi Donnarumma, come ampiamente previsto, è una patata bollente nelle mani dei dirigenti del Milan. Mino Raiola chiede l’aumento, Ivan Gazidis punta invece a decurtare gli attuali 6 milioni. Insomma, una situazione davvero molto complicata.

Il contratto di Gigio è in scadenza a giugno 2021, quindi c’è anche una certa fretta, altrimenti c’è il rischio di perderlo ad un prezzo molto più basso rispetto al suo normale valore. In ogni caso, la società proverà fino alla fine a prolungare il contratto del giovane portiere. Intanto però è chiaro che la società ha il dovere di guardarsi intorno. Piace Musso dell’Udinese, ma non è l’unico nome sotto l’attenta osservazione degli scout rossoneri. Dall’Argentina spunta un altro possibile obiettivo.

Rinnovo Donnarumma, Raiola chiede l’aumento: la risposta di Gazidis

Milan, priorità Donnarumma

I media sudamericani infatti parlano di un interesse molto concreto dei rossoneri per Esteban Andrade, portiere classe 1991 del Boca Juniors. I colleghi di Calciomercato.com hanno fatto il punto della situazione in merito a questa indiscrezione. Sembra infatti che Andrade non sia un vero e proprio obiettivo del Milan: piace ma non è un’opzione che fa impazzire. La priorità assoluta di Paolo Maldini e Zvonimir Boban è il rinnovo di Donnarumma e si tenterà di tutto per arrivare ad un accordo e far contenti tutti.

Una situazione da seguire con grande attenzione da qui ai prossimi mesi. Andrade è sotto osservazione da parte degli scout di Moncada, ma non è un obiettivo. Potrà diventarlo soltanto se la questione Donnarumma dovesse complicarsi nel tempo. Intanto Gigio è concentrato sul campo ed è sempre una delle note più liete di questo Milan. Un punto di riferimento per i compagni, per i tifosi e per la società stessa, con Boban che, qualche settimana fa, lo incoronò come leader del gruppo.

Paquetà, svolta necessaria: può dare di più al Milan