Milan, emergenza in difesa: Pioli e l’idea Rodriguez

Rodriguez è una possibile chiave per l’emergenza in difesa del Milan. Pioli ne ha parlato in conferenza stampa stampa poco fa

Ricardo Rodriguez difesa a tre
Ricardo Rodriguez (©Getty Images)

L’infortunio di Leo Duarte ha letteralmente sconvolto il Milan. Non perché il brasiliano fosse un elemento irrinunciabile, ma per questioni puramente numeriche.

I rossoneri infatti sono in piena emergenza centrali di difesa: con Duarte k.o. per almeno 3-4 mesi, restano soltanto Mateo Musacchio e Alessio Romagnoli come titolari affidabili nell’assetto difensivo a disposizione di Stefano Pioli.

E proprio Pioli oggi, intervenuto in conferenza stampa prima della trasferta di Parma, ha svelato una possibile alternativa al centro della difesa: “C’è anche Rodriguez, che tra l’altro sta stringendo i denti e si allena da pochi giorni col gruppo. Può essere un’alternativa da difensore centrale, fa parte anche lui dei giocatori che sanno leggere bene le situazioni e far ripartire l’azione da dietro”.

Sportmediaset – Parma-Milan, Leao insidia Piatek

Pioli aspetta Caldara e Gabbia

La rivelazione di Pioli appare dunque un nuovo aspetto tattico da non sottovalutare. Ricardo Rodriguez può tornare utile come difensore centrale nella linea a 4 titolare.

Lo svizzero è stato ormai sorpassato da tempo da Theo Hernandez nel ruolo di terzino sinistro, la sua posizione naturale, ma ha mostrato in passato di poter agire da stopper d’eccezione: anche Vincenzo Montella, nella stagione 2017-2018, lo utilizzo come uno dei centrali nella sua difesa a tre.

Ma Pioli in prospettiva potrà contare anche su altre due risorse: il tecnico non dimentica di avere in rosa Mattia Caldara, ancora non al top fisicamente, e Matteo Gabbia, giovane stopper scuola Milan che è già titolare in Under-21.

Nella seconda parte di stagione potrebbe esserci spazio per entrambi: “Caldara sta bene ma non benissimo, oggi giocherà con la Primavera per mettere ritmo e intensità, ritrovare la confidenza col campo. Gabbia ha fatto bene nell’Under-21, è giovane e affidabile, è lì che aspetta di essere chiamato”.

Parma-Milan, i convocati di Pioli: assente Paquetà