Home Calciomercato Milan Sky – Milan-Ibrahimovic, distanza su stipendio e durata del contratto

Sky – Milan-Ibrahimovic, distanza su stipendio e durata del contratto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30

Ultimissime Milan Sky Sport: Ibrahimovic chiede garanzie sulla durata del contratto, ma c’è distanza coi rossoneri su questo punto

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic vuole garanzie. Sky Sport ha fornito gli ultimissimi aggiornamenti sulla trattativa fra il Milan e il campione svedese, libero da vincoli contrattuali già da questo mese. Stando a quanto riportato dall’emittente satellitare, l’ormai ex Los Angeles Galaxy ha chiesto più soldi ai rossoneri. Che, invece, hanno offerto 3 milioni per questa stagione più altri 6 per la prossima. Invece Ibra vuole qualcosa in più: si sente ancora un giocatore determinante e vuole essere pagato per quello che è il suo valore. In più, sottolinea Sky Sport, non si schioda dalla richiesta iniziale per la durata del contratto: 18 mesi. Il Milan ha idee diverse.

Infatti Paolo Maldini e Zvonimir Boban gli avrebbero proposto un contratto di sei mesi più opzione di rinnovo in caso di raggiungimento del quarto posto. Questo non sta bene a Ibrahimovic, che invece vuole da subito 18 mesi di contratto e uno stipendio più alto dei potenziali 9 proposti dal Milan. La trattativa è in fase di stallo su questo punto e il rischio che possa saltare tutto è alto. Una situazione che si può risolvere soltanto se le parti troveranno un punto di incontro; per farlo, entrambe devo fare dei passi in avanti verso l’altro, altrimenti è difficile sbloccare l’affare. Intanto stamattina ha parlato Mino Raiola, che non dà per scontato il ritorno al Milan.

BOLOGNA MILAN, DOVE VEDERLA STASERA IN DIRETTA TV E STREAMING

Milan, le alternative a Ibrahimovic

Una cosa è certa: il Milan a gennaio vuole prendere una punta. Meglio se di esperienza e di un certo livello. Ibrahimovic è la prima scelta, inevitabilmente: anche a 38 anni farebbe la differenza e questo Maldini lo sa bene. Ma sa che non è facile da convincere, e quindi sta già preparando delle alternative. La più “evidente” si chiama Dries Mertens, in scadenza di contratto a giugno prossimo e in rotta di collissione con il Napoli. Caratteristiche completamente diverse da Ibra, ma è comunque un giocatore che farebbe comodo al Milan.

Olivier Giroud è un’altra occasione di mercato: anche lui è in scadenza a giugno e finora ha giocato poco col Chelsea, ecco perché l’addio già a gennaio è una possibilità concreta. Il Milan ci pensa, così come anche l’Inter. Eslcusa invece l’opzione Mario Manduzkic: la Juventus chiede 12 milioni per liberarlo, per di più c’è uno stipendio sostanzioso da riconoscergli. Ci sarebbe anche Moise Kean, ma in questo caso parliamo di un profilo completamente diverso dal punto di vista anagrafico e del peso caratteriale.

PIATEK AVVISA IL MILAN: DECISIONE PRESA PER GENNAIO