Auguri Milan: battere il Sassuolo per celebrare i 120 anni

Il Milan oggi festeggerà a San Siro i suoi 120 anni di storia. Per farlo al meglio dovrà cercare di battere il Sassuolo, avversario di giornata.

Alessio Romagnoli Stefano Pioli Parma Milan
Alessio Romagnoli e Stefano Pioli (©Getty Images)

120 anni e non sentirli. Il Milan festeggia un traguardo storico invidiabile. Una storia piena di prestigio e trofei che pochi altri club al mondo possono vantare.

I rossoneri oggi stanno cercando di tornare ai fasti di un tempo. Ma per il momento si accontenterebbero di trovare la terza vittoria consecutiva in campionato, battendo alle ore 15 il Sassuolo.

San Siro sarà il migliore dei ‘parterre de roi’. In tribuna tanti fra ex allenatori e giocatori del Milan, a cominciare da Arrigo Sacchi e passando per Capello, Allegri, Inzaghi. Insomma tanto milanismo per cercare di portare fortuna e spingere il Milan di Stefano Pioli alla vittoria.

Lo stesso Pioli spera nella cabala positiva: dopo Spal, Parma e Bologna sfiderà il quarto club emiliano della Serie A. Negli altri precedenti ha vinto sempre, come se la sua terra d’origine spronasse il suo Milan a dare il massimo.

Oggi non si può fallire. Come scrive la Gazzetta dello Sport Pioli punterà ormai su un 11 iniziale consolidato e senza rivoluzioni tecnico-tattiche improbe. “Non siamo ancora usciti dal tunnel ma vediamo la luce. È il momento di brillare” – ha ammesso il tecnico rossonero. Farlo oggi nel giorno dei 120 anni di storia sarebbe il massimo.

Piatek: “Sono forte e migliorerò ancora. Concentrato sul Sassuolo”