Home Milan News Capello: “Ibrahimovic come Ronaldo. Al Milan non per soldi”

Capello: “Ibrahimovic come Ronaldo. Al Milan non per soldi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

L’ex allenatore Fabio Capello, che conosce molto bene Zlatan Ibrahimovic, ha commentato così il ritorno in rossonero del bomber.

Fabio Capello
Fabio Capello (©Getty Images)

Uno degli allenatori che ha creduto per primi nelle potenzialità di Zlatan Ibrahimovic è stato Fabio Capello.

Il noto tecnico italiano lo volle fortemente con sé alla Juventus, quando Ibra aveva soltanto 23 anni ed era considerato un talento di prospettiva dell’Ajax.

Capello ha risposto oggi alle domande di Tuttosport riguardo al ritorno di Ibrahimovic al Milan. Una scelta che lo svedese ha fatto per ambizione personale e per ritornare a giocare in un campionato di primissimo piano.

Il mister friulano approva l’investimento del Milan: Ibrahimovic è il colpo che serviva. Lo svedese porterà tutto il suo carisma e tutta la sua debordante personalità in una squadra che aveva bisogno come il pane di un campione del genere. L’età non va in campo, anche se qualcuno pensa che per sei mesi non sarà in grado di dare il suo contributo”.

Capello ha poi parlato delle nuove ambizioni del Milan dopo l’arrivo di Ibra: “Lo porterà in alto, molto in alto. Non ho la sfera di cristallo e non so se riuscirà a qualificarsi in Europa League. Ma i 14 punti di distacco dal 4° posto possono non significare nulla, o quasi. Il problema è che le prime quattro viaggiano a ritmi elevati”.

Nessun dubbio, Ibrahimovic è tornato al Milan non per il proprio rendiconto economico: “Non l’ha fatto per soldi. Ma per orgoglio. Lui è uno che ha grandi qualità e ha voglia di sciorinarle in campo. Per i tifosi, certo, ma soprattutto per la squadra. Per cercare di farla tornare ai livelli del passato dopo un periodo buio, di oscurantismo. Il suo talento aiuterà tutti i compagni a crescere. Nello spogliatoio si sentiva la mancanza di un leader come lui”.

Infine Capello ha utilizzato un paragone eccellente: “Ibra è come Cristiano Ronaldo. Va in campo solo per vincere. E la squadra potrà beneficiarne. Lui assieme a Piatek? Domande da fare all’allenatore”.

Calciomercato Milan | Offerta dalla Germania per Piatek