Home Milan News Milan, Coppa Italia fondamentale: tre motivi per non snobbarla

Milan, Coppa Italia fondamentale: tre motivi per non snobbarla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:47

Coppa Italia al via a gennaio per i rossoneri. Ecco perché Romagnoli e compagni non dovranno snobbare la competizione nazionale.

Coppa Italia 2019-20
Coppa Italia 2019-20

Il 15 gennaio prossimo partirà il cammino in Coppa Italia del Milan. I rossoneri esordiranno contro la Spal per gli ottavi di finale della competizione.

Questa coppa è spesso snobbata, considerata un trofeo minore e secondario. Ma il Milan quest’anno non può assolutamente snobbare la Coppa Italia. Anzi, può rappresentare un’ancora di salvezza per la stagione e un’opportunità in vista del prossimo futuro.

Sono tre i motivi per i quali Alessio Romagnoli e compagni dovranno impegnarsi al massimo per questo torneo. In primis per i ricavi totali: la squadra che vincerà la Tim Cup 2019-2020 otterrà in totale circa 13 milioni di euro di introiti.

Si tratta di un montepremi derivato dai più di 5 milioni che incasserà la squadra vincente, a cui vanno aggiunti gli incassi da stadio, i diritti televisivi, il premio per la successiva partecipazione alla Supercoppa Italiana 2020 ed il premio della UEFA per la qualificazione diretta in Europa League.

Proprio il ritorno in Europa è la seconda motivazione: il Milan è ancora lontano anni luce dalla parte alta della classifica. Ecco perché vincere la Coppa Italia diventa un modo alternativo ma concreto per tornare a giocare almeno la seconda competizione europea per club.

Infine il prestigio: il Milan non alza questa coppa dal 2003. Tornare a vincerla dopo diciassette anni sarebbe una soddisfazione importante e non da poco. Una sorta di antipasto per il ritorno ad alti livelli. E se si pensa che Zlatan Ibrahimovic punta ad esordire col Milan proprio in Coppa Italia, allora la competizione prende già un significato diverso.

Milan, occhi sul croato Barisic: il terzino assist-man