Biglia, Rebic e Krunic assenti in Milan-Rhodense: svelato il motivo

Diversi calciatori rossoneri non hanno preso parte ieri pomeriggio all’amichevole contro il Rhodense a Milanello. Ecco il motivo.

Lucas Biglia futuro Milan agente
Lucas Biglia (©Getty Images)

Ieri il Milan è tornato in campo per una sgambata in quel di Milanello. Ha battuto 9-0 in amichevole la Rhodense e ha abbracciato Zlatan Ibrahimovic, subito in campo da titolare.

Una gara quasi in famiglia che è servita proprio a testare lo stato di forma dello svedese e dei suoi nuovi compagni di squadra. Nessun esperimento tattico per mister Pioli, che ha confermato il 4-3-3 da lui sempre utilizzato nel Milan.

Ma ciò che ha sorpreso è stato il mancato utilizzo nei 90 minuti di alcuni calciatori, anche piuttosto rilevanti. Nella ripresa infatti Pioli ha schierato tanti ragazzi giovani, rinunciando invece a diversi veterani.

Tra gli assenti illustri si contano Lucas Biglia, Ante Rebic e Rade Krunic. Ma da Milanello si escludono possibili ‘casi’ particolari. I primi due infatti hanno saltato l’amichevole per motivi precauzionali, visto che nelle ultime settimane avevano accusato alcuni problemi muscolari.

Krunic si è allenato a parte, anche lui non al top della condizione. Diverso il discorso per Ricardo Rodriguez e Fabio Borini: lo svizzero in effetti deve ancora recuperare dall’infortunio occorsogli in Atalanta-Milan, ma entrambi sono da considerarsi sul mercato in vista della sessione di gennaio.

Da segnalare anche l’inizio in panchina di Franck Kessie. L’ivoriano è entrato solo al 46′ minuto: possibile indizio di formazione in vista di Milan-Sampdoria, magari in favore di Lucas Paquetà.

Milan, obiettivo Europa: cinque partite per la svolta