Home Milan News Milan, sforbiciata di oltre 80 milioni: messaggio all’UEFA

Milan, sforbiciata di oltre 80 milioni: messaggio all’UEFA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:09

Milan, il bilancio torna finalmente a respirare: come evidenzia Tuttosport, il vantaggio economico post mercato, tra vantaggi immediati e futuri, è di oltre 80 milioni di euro.

ultime notizie milan in tempo reale
Frederic Massara, Zvonimir Boban e Paolo Maldini (foto acmilan.com)

Milan, inizia a gonfie vele questo nuovo 2020. E su più fronti. Perché parallelamente ai risultati in campo, ora arrivano anche le cessioni e le buone notizie per il bilancio. Come infatti evidenzia Tuttosport oggi in edicola, la recente sforbiciata è stata di oltre 80 milioni di euro totale.

Una vera e propria boccata d’ossigeno per Elliott Management Corporation. Il saldo, tra entrate e uscite, registra infatti un +29 grazie alla cessione di Krzysztof Piatek e al milione iniziale per Ricardo Rodriguez. Ma allargando il raggio d’azione a tutti, sono ben sei le cessioni avvenute. Ovvero anche quelle di Fabio Borini, Pepe Reina, Suso e Mattia Caldara.

MILAN-VERONA, DIRETTA TESTUALE IN TEMPO REALE

MILAN-VERONA, DOVE VEDERLA IN STREAMING E DIRETTA TV

La cessione del portiere spagnolo, per esempio, ha permesso al Diavolo di risparmiare 2.6 milioni nei prossimi sei mesi, così come verranno tagliati i quasi 6 di Caldara visto che il Milan parteciperà solo in parte al suo stipendio. Così sono già 16 i milioni risparmiati dalla proprietà. Ai quali vanno aggiunti i 3.7 milioni di ingaggio lordo per Rodriguez più un ammortamento di circa 6.

Piatek e Suso, poi, hanno dato lo sprint finale. I 28 milioni giunti da Berlino hanno permesso non solo di fare una plusvalenza di circa un milione (ammortamento residuo pari a 27 milioni), ma anche di risparmiare 3.2 milioni di stipendio di questa stagione, i quali sarebbero diventati 11 per gli anni dovuti da contratto.

Per Suso, invece, si prospetta una plusvalenza pura da 2.04 milioni, oltre che l’alleggerimento di uno stipendio da 5.3 milioni lordi. Un insieme di numeri che portano appunto a un risparmi di oltre 80 milioni, tra benefici immediati e prospettivi. Un messaggio chiaro e forte all’Uefa e al fair play finanziario. Una vittoria quest’oggi a San Siro, poi, sarebbe la perfetta ciliegina sulla torta per un grande gennaio appena conclusosi.

Ibrahimovic, nessun allarme: al derby ci sarà