Home Milan News Ballardini: “Ibrahimovic acquisto top? Stiamo messi male”

Ballardini: “Ibrahimovic acquisto top? Stiamo messi male”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:31

Davide Ballardini, allenatore attualmente senza squadra, è stato piuttosto critico nel giudicare il mercato di gennaio del club rossonero.

Ibrahimovic Inter-Milan
Zlatan Ibrahimovic (acmilan.com)

Secondo molti l’acquisto di Zlatan Ibrahimovic è stato a dir poco fondamentale per la ripresa del Milan. Il campione svedese è considerato uno degli acquisti ‘top’ della sessione di gennaio.

Nonostante i suoi 38 anni Ibra è ancora decisivo. Non solo in zona-gol, ma anche per l’esperienza ed il carattere che sta infondendo ad un gruppo che, fino a dicembre, sembrava in caduta libera.

Non appare molto concorde Davide Ballardini. L’ex tecnico del Genoa, interpellato da Tuttomercatoweb.com, si è dimostrato critico sull’ingaggio di Ibrahimovic come ‘salvatore della patria’.

LEGGI ANCHE: LE ULTIME SULLE CONDIZIONI DI CALHANOGLU

Ibrahimovic miglior acquisto di gennaio? Se il colpo di mercato è un giocatore straordinario ma che ha trentotto anni – ha detto Ballardini – vuol dire che il calcio italiano è messo male”.

Parole dure, soprattutto se arrivano da colui che ha lanciato in qualche modo Krzysztof Piatek nel calcio nostrano. Ballardini lo ha guidato nel Genoa e commenta così la sua partenza.

Piatek è comunque un attaccante importante, ha tutto per essere forte. Vede la porta, fa gol in tutti i modi. Per me è un grande attaccante. Lui ti aiuta, ma deve essere aiutato. Se ci sono le condizioni è un grandissimo attaccante perché ti risolve tanti problemi. Altrimenti da solo fa fatica a sostenere gli altri. Il Milan ha avuto tanti problemi, non poteva risolverli tutti Piatek da solo. Come non li ha risolti da solo al Genoa. Con noi ad inizio anno era sostenuto dalla squadra e ricambiava facendo gol e aiutando i compagni”.

LEGGI ANCHE: MUSACCHIO E KJAER FINISCO K.O.