Milan, Ibrahimovic unica luce: ma il rinnovo è sempre in bilico

Zlatan Ibrahimovic è l’unica speranza dei tifosi rossoneri. Ma la sua permanenza a Milanello è ancora in forte bilico: le ultime.

Ibrahimovic zlatan
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Il Milan rischia di ripiombare nel baratro, anzi nell’anonimato. La sconfitta col Genoa è l’ennesima dimostrazione di un gruppo ancora immaturo.

L’unica luce si chiama Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese classe ’81 ieri ha suonato la carica, segnato l’unica rete del Milan di ieri e provato a non mollare fino all’ultimo, nonostante un San Siro silenzioso ed a porte chiuse.

Il Milan non può fare a meno di Ibra. Il suo apporto finora è stato tra le poche cose buone della stagione. I rossoneri con lui hanno trovato un leader forte e carismatico, anche se la classifica generale resta poco positiva.

LEGGI ANCHE -> LE PAGELLE DI MILAN-GENOA

Il problema su Ibrahimovic è però duplice: l’età anagrafica alta (38 anni compiuti da poco) e il contratto in scadenza a giugno prossimo, tra pochissimi mesi.

Come scrive Calciomercato.com, con Ibrahimovic non si può certo fare un progetto a lunga scadenza, ma lo svedese è un punto fermo su cui ripartire.

Mino Raiola, suo noto agente, attende la proposta per il rinnovo di Ivan Gazidis. Eppure i rappporti tra il dirigente e l’attaccante non sembrano idilliaci: si parla di una lite durante il discorso di Gazidis nell’allenamento di rifinitura di sabato scorso.

Situazione complessa che il Milan dovrà chiarire. Senza Ibra sarà dura anche portare gente in massa allo stadio. Va fatto un sacrificio almeno fino al 2021.

LEGGI ANCHE -> BOBAN TORNA ALLA FIFA?