Theo, Bennacer e Rebic: come sono cresciuti i valori dei cartellini

Il Milan del futuro ripartirà da giocatori come Theo Hernandez, Ismael Bennacer e Ante Rebic. Sperando che anche Gigio Donnarumma e Alessio Romagnoli rimangano.

Rebic Theo Hernandez
Rude Krunic, Ante Rebic e Theo Hernandez (©Getty Images)

La stagione del Milan non va considerata positiva, ma non è affatto tutto da buttare. Qualche nota lieta c’è ed è rappresentata dalle prestazioni positive di alcuni giocatori.

Oltre ai già noti Gianluigi Donnarumma e Alessio Romagnoli, ci sono stati tre nuovi arrivati che hanno fatto bene. Ci riferiamo a Theo Hernandez, Ismael Bennacer e Ante Rebic. Oggi La Gazzetta dello Sport ha dedicato un’analisi proprio a loro tre.

LEGGI ANCHE -> KESSIE ATTESO IN ITALIA: ECCO QUANDO RIENTRERÀ’ 

Il Milan ripartirà da Theo, Bennacer e Rebic

Curiosa la stagione di Rebic. Arrivato dall’Eintracht Francoforte in uno scambio di prestiti biennale con André Silva, è stato anonimo nei primi mesi in rossonero. Da inizio 2020 una svolta che lo ha portato ad essere decisivo in più occasioni, segnando complessivamente 7 gol in 11 partite tra Serie A e Coppa Italia.

Secondo La Gazzetta dello Sport, la sua valutazione è cresciuta da 25 a 40 milioni di euro. Il Milan lo ha in prestito fino al 2021, quando l’attaccante croato sarà ad un anno dalla scadenza di contratto con l’Eintracht. Non c’è fretta di accelerare l’acquisto del cartellino, ma il club punta sull’ex Fiorentina per il futuro.

Grande sorpresa Theo Hernandez, convinto da Paolo Maldini a vestire la maglia rossonera l’estate scorsa. Ha accettato anche una riduzione dell’ingaggio che percepiva nel Real Madrid. Un investimento da 20 milioni che è risultato azzeccato, dato che oggi il terzino francese ne vale circa 50.

Un vero treno sulla fascia sinistra. Il suo rendimento è stato impressionante e lo ha portato a segnare 6 gol in 25 presenze. È il secondo miglior realizzatore della squadra, ha solo Rebic davanti. Piace a club esteri, ma il Milan non intende cederlo. Lui intanto spera che Didier Deschamps, commissario tecnico della Francia, lo convochi in Nazionale.

Bennacer è arrivato per 16 milioni dal retrocesso Empoli e ha sorpreso. Dopo l’ambientamento iniziale, ha preso le redini del centrocampo rossonero ed è diventato insostituibile. Il valore del centrocampista algerino è raddoppiato e già si parla di un interesse del PSG, ma da via Aldo Rossi non trapela intenzione di vendere.

Prende qualche cartellino di troppo, ma Ismael è un regista di centrocampo con grandi qualità e ancora margini di crescita notevoli. Il Milan ha trovato il metronomo giusto per la propria mediana.

LEGGI ANCHE -> DAL BELGIO: IL MILAN HA DECISO COSA FARE CON SAELEMAEKERS