Metamorfosi Kessie, i meriti di Pioli e i vantaggi per Bennacer

Le recenti prestazioni di Franck Kessie sono state convincenti. Il centrocampista del Milan è maturato e sta finalmente avendo costanza in campo.

Franck Kessie cresciuto Milan
Franck Kessie (©Getty Images)

Il Milan post-lockdown sta ottenendo ottimi risultati in campionato: quattro vittorie e un pareggio con la SPAL che ha lasciato tanti rimpianti. La condizione fisica della squadra e il gioco sono di buon livello, tanti meriti sono Stefano Pioli e del suo staff.

Alcuni giocatori sembrano rivitalizzati rispetto al periodo pre-pausa e tra questi c’è sicuramente Franck Kessie. L’ex Atalanta sta riuscendo ad avere un’ottima continuità di rendimento, quella che gli è mancata in passato. Ora è importante che prosegua così e cresca ulteriormente, senza compiere passi indietro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ibrahimovic: “Volevo chiudere al Milan la carriera, ora è difficile”

Milan, la crescita di Kessie è fondamentale

I progressi di Kessie sono apparsi evidenti e ci sono certamente dei meriti da parte di Pioli, che è riuscito a disciplinarlo sotto il profilo tattico. L’ivoriano tiene molto meglio la posizione, dosando in maniera più intelligente gli inserimenti in fase offensiva e riuscendo a garantire un buon equilibrio a centrocampo.

In passato si buttava in avanti con maggiore frequenza e non sempre nel modo giusto, lasciava più scoperta la squadra e dunque l’equilibrio a volte veniva a mancare. In queste partite si è vista una crescita tattica da parte di Franck, più intelligente nella lettura delle varie situazioni di gioco.

Giocando con un modulo 4-2-3-1 è importante che i due centrocampisti davanti alla difesa garantiscano adeguata copertura. Rispetto a quando giocava mezzala nel 4-3-3 ed era più libero di inserirsi, l’ivoriano sta riuscendo a dare superiore sostanza alla mediana. Contro la Lazio ha annullato un cliente non facile come Sergej Milinkovic-Savic.

Appare anche più lucido e preciso nelle scelte palla al piede. Sbagliava molto di più nel periodo pre-lockdown. Kessie ora sta riuscendo ad essere maggiormente incisivo nelle giocate. Contro la Juventus ha trovato anche la via del gol con un ottimo inserimento su sponda di Zlatan Ibrahimovic.

Il buon rendimento del numero 79 del Milan è di aiuto pure a Ismael Bennacer, spesso troppo solo in mezzo al campo durante la stagione. Oltre a doversi occupare della costruzione del gioco, l’ex Empoli era stato poco supportato in interdizione e più volte lo abbiamo visto commettere dei falli anche perché lasciato solo nel contrastare gli avversari. Ora Kessie lo sta aiutando maggiormente e ciò comporta dei vantaggi per Bennacer.

Il suo cambio di mentalità unito agli insegnamenti di Pioli ha favorito la crescita di Kessie. Come detto in precedenza, è importante che continui ad essere costante nel rendimento e a crescere ulteriormente. Da Casa Milan trapela la volontà di non cederlo e di dargli fiducia anche per il futuro. Franck in questo finale di stagione dovrà dimostrare che il club fa bene a puntare su di lui.

LEGGI ANCHE -> Calhanoglu: “Futuro? Amo il Milan, ma ora dovrò decidere bene”