Rudiger proposto al Milan, caratteristiche tecniche e ruolo

Chi è Rudiger, il nuovo obiettivo del Milan per la difesa. Carriera, ruolo e caratteristiche tecniche del difensore del Chelsea.

Il Milan è alla disperata ricerca di un difensore centrale. Romagnoli e Musacchio sono infortunati, Duarte è positivo al Covid-19 ed è in uscita. Kjaer e Gabbia sono gli unici a disposizione al momento. Troppo poco per una società con tre impegni e ambizioni importanti. Troppo difficile Milenkovic della Fiorentina, più accessibile invece Nastasic dello Schalke 04. Nelle ultime ore però è uscita fuori una possibilità interessante: Antonio Rudiger.

In uscita dal Chelsea, l’ex difensore della Roma è un’occasione di Calciomercato molto interessante. Frank Lampard non lo ritiene indispensabile per il suo progetto tecnico e lui sarebbe propenso ad una nuova avventura. Conosce la Serie A, è un difensore duttile e di ottime doti. Andiamo a vedere chi è, come gioca e quali sono le sue caratteristiche tecniche.

COLOMBO, ECCO PERCHE’ HA SCELTO IL 29

Chi è Rudiger, carriera e caratteristiche

Rudiger Milan caratteristiche
Antonio Rudiger (©Getty Images)

Abbiamoi avuto modo di conoscere Rudiger in Italia qualche anno fa. Nell’agosto del 2015, infatti, la Roma lo acquistò dallo Stoccarda per circa 15 milioni di euro. Dopo due anni di buonissimo livello, Antonio Conte lo chiese come rinforzo al Chelsea: un’operazione che portò nelle casse dei capitolini circa 40 milioni di euro. Nella difesa a tre di Conte riuscì ad ottenere buoni risultati: è a Londra da tre anni e adesso, con un contratto in scadenza nel 2022, è in uscita. Il Chelsea infatti ha appena preso Thiago Silva e punta su altri calciatori.

Le caratteristiche di Rudiger sono quelle tipiche di un difensore centrale tedesco. Ha una forza fisica impressionante: è un difensore esplosivo, con le lunghe leve e abilissimo nei contrasti, anche e soprattutto di testa. Un difensore completo. Gli manca qualcosa dal punto di vista tecnico, ma c’è da dire che negli ultimi anni è cresciuto anche sotto quel punto di vista. Ha 27 anni e ha accumulato una buona esperienza: potrebbe essere un acquisto davvero niente male per il Milan, che deve prendere un difensore a tutti i costi.

Maldini potrebbe approfittare dei buoni rapporti che ha con il Chelsea. Le parti infatti sono in trattativa anche per Tiemoué Bakayoko, anche se l’affare ha subito una brusca frenata proprio perché il Milan ha cambiato priorità. Rudiger è un nome che piace: è in uscita e potrebbe davvero fare al caso di Stefano Pioli. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni.

RIO AVE-MILAN, DATA E ORARIO DEL PRELIMINARE DI EUROPA LEAGUE

Rudiger al Milan, le ultime di mercato

Il Milan ha fretta e deve chiudere per il difensore nel più breve tempo possibile. Gli impegni sono tanti e la rosa è al momento a corto di alternative in quel ruolo. E lo sarà almeno fino alla sosta di ottobre. Il Chelsea, come detto, ha intenzione di lasciar partire Rudiger in prestito con diritto di riscatto, la formula che il Milan ha in mente di proporre. Il problema è che il tedesco ha attirato l’attenzione anche di altri club, fra cui l’Inter (con Conte che lo vorrebbe ancora con sé).

A proposito. Coi nerazzurri potrebbe esserci un vero e proprio intreccio di Calciomercato per la difesa. L’Inter infatti sta cedendo Milan Skriniar al Tottenham e cerca un sostituto: uno dei primi nomi della lista è Milenkovic, il preferito di Pioli. Se Marotta dovesse andare fino in fondo per il serbo, allora il Milan avrebbe strada spianata per Rudiger. Al contrario, potrebbe esserci un ritorno di fiamma importante per Milenkovic.

In ogni caso, per il Milan al momento l’opzione più probabile è Matija Nastasic dello Schalke 04, soluzione fattibile e low-cost. Maldini e Massara continuano a trattare e dalla Germania continuano ad arrivare notizie positive in merito a questra trattativa.  I rossoneri, prima di chiudere, stanno sondando anche altre alternative. Rudiger è fra queste, e stuzzica molto più dell’ex Fiorentina.

BAKAYOKO AL MILAN, NON E’ FINITA!