Inter-Milan, se Rebic dà forfait: chi gioca al suo posto

Rebic dovrebbe saltare Inter-Milan di sabato per l’infortunio al gomito. Pioli ha tre opzioni per sostituirlo: Leao, Brahim Diaz e Saelemaekers. 

Chi gioca al posto di Rebic
Rafael Leao, Brahim Diaz e Saelemaekers (©Getty Images)

Pioli ritrova Ibrahimovic e Romagnoli, ma non Rebic. Da Milanello non filtra ottimismo sul recupero del croato, infortunatosi al gomito in Crotone-Milan. Un’assenza importante per i rossoneri, impegnati sabato sera nel derby contro l’Inter, in programma alle ore 18:00 a San Siro.

Mister Pioli lavora per preparare la partita al meglio, e studia la formazione. Ibrahimovic sarà in in attacco e Romagnoli prenderà il suo posto in difesa al posto di Matteo Gabbia, anche lui alle prese con il Covid-19. Chi giocherà invece al posto di Rebic? Le opzioni sulla trequarti non mancano: da Brahim Diaz a Saelemaekers, ma è Rafael Leao a partire in leggero vantaggio rispetto agli altri.

COLPO THAUVIN: NUOVA PRETENDENTE

L’esuberanza di Leao

Leao
Leao Milan Spezia (Getty Images)

Leao ha giocato da titolare in quel ruolo anche in MilanSpezia. Nel primo tempo non aveva convinto per giocate pretenziose e poco utili alla causa. Nel secondo tempo, con l’uscita di Colombo e l’ingresso di Calhanoglu, Pioli ha spostato Rafael da prima punta e lì è cambiato tutto: poco dopo infatti è andato in rete per l’1-0 e poi ha segnato il definitivo 3-0. Entrambe le reti da centravanti puro, da predatore dell’area di rigore.

Quel ruolo, però, è occupato da una presenza ingombrante, cioè quella di Zlatan Ibrahimovic. E meno male, aggiungiamo. Leao potrebbe tornare quindi nel ruolo largo a sinistra per sostituire Rebic, nonostante non abbia ancora convinto a pieno. Ma in questo momento è il favorito rispetto alle altre due opzioni, che restano comunque in corsa almeno fino alla rifinitura di venerdì.

PIOLI RECUPERA UN ALTRO GIOCATORE

Brahim Diaz per l’imprevidibilità

La prima “minaccia” per Leao è Brahim Diaz. L’impatto con questo Milan è stato incredibile: si è inserito benissimo e ha dato nuova linfa alla manovra offensiva rossonera. Proprio contro il Crotone, prima dell’infortunio di Rebic, è andato in gol alla prima partita da titolare. Un giocatore di grandissimo talento che ha una caratteristca che lo rende unico: è ambidestro.

Una peculiarità che consente a Pioli di schierarlo praticamente ovunque nei tre dietro la punta. La posizione centrale è occupata da un altro intoccabile, Calhanoglu; a destra Samu Castillejo potebbe avere una chance, quindi il giocatore di proprietà del Real Madrid è un’opzione per la corsia sinistra.

Sicuramente è un profilo diverso rispetto a Leao. Entrambi sono straordinariamente talentuosi, ma hanno un modo di giocare molto diverso. Potrebbe incidere questo nelle scelte di Pioli, che magari preferisce un profilo più fisico come quello di Leao per contrastare la forza della difesa dell’Inter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Welcome, @brahim 💪

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanlive.it.official) in data:

RINNOVO KESSIE: LE ULTIME NEWS

Saelemaekers spera

Alexis Saelemaekers nuova stagione
Alexis Saelemaekers (©Getty Images)

Non è da scartare l’opzione Saelemaekers. L’ex Anderlecht è ormai una realtà per il Milan: ha trovato molto spazio di recente e con merito, viste le prestazioni convincenti offerte, sia nel post-lockdown che in questa nuova stagione. Pioli lo ha schierato spesso a destra, ma lo abbiamo visto in azione anche a sinistra.

A differenza di Leao e Brahim Diaz, il belga è molto più abile nello sfruttare gli spazi e a muoversi senza palla. Gli altri due, invece, preferiscono avere la palla sui piedi per poi tentare la giocata. Insomma, tre calciatori per un ruolo, tutti e tre con qualità diverse. La scelta del mister sarà quindi anche tattica, oltre che tecnica. Con la consapevolezza che il recupero last minute di Rebic sarebbe l’opzione migliore possibile.

KAKA CONSIGLIA IL MILAN