Infortunio Ibrahimovic, recupero anticipato? La data del possibile rientro

Zlatan Ibrahimovic fiducioso di poter rientrare prima di quanto sembrasse previsto. Il Milan spera di poterlo convocare presto.

Ibrahimovic rientro infortunio
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

L’infortunio di Zlatan Ibrahimovic rappresenta una brutta tegola per il Milan, che ha nello svedese il giocatore di maggiore spicco. Nonostante la sua assenza, però, la squadra è chiamata a fare risultati.

I precedenti senza Ibra dicono che i rossoneri non hanno mai perso quando lui non era a disposizione. Stasera contro il Lille primo importante test da superare. Toccherà ad Ante Rebic sostituirlo al centro dell’attacco nel 4-2-3-1 sia in Europa League che in Serie A.


Leggi anche: 


Ibrahimovic infortunato: quando può rientrare

Ibrahimovic in un’intervista concessa a SportBladet si è così espresso in merito al suo infortunio: «Non è niente di grave, solo una o due settimane». Il centravanti svedese ha smentito chi ipotizzava un lungo stop per la lesione al bicipite femorale della coscia sinistra rimediata a Napoli.

La prossima settimana Zlatan verrà sottoposto a un nuovo controllo e, in base a quello, si capirà meglio quando potrà essere nuovamente convocato. Sicura l’assenza contro Lille, Fiorentina e Celtic.

Oggi il quotidiano Tuttosport spiega che l’obiettivo è quello di riaverlo il 13 dicembre in Milan-Parma. Tuttavia, l’ottimismo del giocatore fa pensare che possa anche esserci un rientro anticipato. Da non escludere completamente una convocazione per Sampdoria-Milan del 6 dicembre.