Milan-Fiorentina, probabili formazioni: fiducia a Diaz, torna Saelemaekers

Le probabili formazioni di Milan e Fiorentina, che alle ore 15 di oggi pomeriggio si sfideranno per la nona di campionato.

Milan-Fiorentina formazioni
Brahim Diaz (Getty Images)

C’è grande attesa a San Siro per il match tra Milan e Fiorentina. Perché per i rossoneri si tratta di una prova di maturità, contro un avversario ferito e pronto a tutto.

Stefano Pioli, che potrebbe tornare in panchina in extremis in caso di tampone odierno negativo, ha praticamente scelto la formazione titolare già ieri in serata. Non senza qualche sorpresa dell’ultima ora.

Cambierà sicuramente qualcosa rispetto al Milan visto in casa del Lille, ma le assenze di elementi come Ibrahimovic o Rafael Leao costringe il tecnico rossonero a scelte forzate.

Leggi anche:

La formazione del Milan

L’impianto tattico del Milan è confermatissimo: spazio al solito 4-2-3-1, ma con qualche cambio a livello di interpreti.

Come anticipato ieri da Daniele Bonera in conferenza stampa, dovrebbe tornare dal 1′ Brahim Diaz. Nessun problema invece per Alessio Romagnoli, in panchina a Lille solo per precauzione.

In porta ovviamente Donnarumma. Difesa composta da Calabria a destra, Kjaer e Romagnoli centrali e Theo Hernandez a scorrazzare sulla sinistra.

Sorpresa in mediana: Tonali preferito a Bennacer (non al top della condizione) al fianco di Kessie. Sulla trequarti si rivede Saeleamekers, che agirà come esterno destro. Calhanoglu in rifinitura e come detto Diaz largo a sinistra.

Sarà ancora Rebic il vice-Ibra al centro dell’attacco, con il baby Colombo come prima alternativa in panchina.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli (c), T. Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Calhanoglu, B. Diaz; Rebic.

La formazione della Fiorentina

Cambia modulo la nuova Fiorentina di mister Prandelli, che sceglie di abbandonare la difesa a tre e puntare sul cosiddetto schema a ‘rombo’.

I viola a San Siro ritrovano praticamente l’intera rosa a disposizione, anche se elementi come Callejon e Kouamé non appaiono ancora al top della forma.

Occhio al tridente offensivo: Castrovilli agirà da fantasista puro alle spalle di Ribery e del giovane Vlahovic. Solo panchina per l’ex rossonero Bonaventura.

FIORENTINA (4-3-1-2): Dragowski; Caceres, Milenkovic, Pezzella (c), Biraghi; Amrabat, Pulgar, B. Valero; Castrovilli; Ribery, Vlahovic.