Kjaer, il 2020 non è finito: la data del possibile rientro

Kjaer salterà le prossime partite del Milan per infortunio, è arrivato poco fa il comunicato. Ecco la data del possibile rientro in campo. 

Kjaer quando rientra
Simon Kjaer (©Getty Images)

Tuttosport stamattina parlava di un possibile 2020 finito per Simon Kjaer. Non è così, per fortuna. Il difensore si è infortunato ieri sera nel corso di Milan-Celtic. Oggi, come di consueto, ha sostenuto gli esami strumentali: “lesione di primo grado alla coscia destra”, la prima diagnosi. Si sottoporrà ad un nuovo controllo fra una settimana.

Per questo tipo di infortuni di solito il periodo di stop è di due settimane. Certo, i fattori che potrebbero influire sono tanti, e per questo adesso è difficile fare delle previsioni. Ma se pensiamo al normale percorso di questo tipo di problemi muscolari, è possibile immaginare un rientro prima della fine dell’anno e quindi della sosta di Natale. Salterà sicuramente la Sampdoria domenica, così come lo Sparta Praga giovedì e il Parma la prossima settimana. Dopodiché ci sono le prime opzioni per il rientro.


Leggi anche:


Infortunio Kjaer, quando rientra

In una visione molto ottimistica della situazione, GenoaMilan del 16 dicembre potrebbe essere la partita del ritorno. Si gioca di mercoledì ed è valida per il turno infrasettimanale di campionato. Quattro giorni più tardi c’è invece Sassuolo-Milan, il 20 dicembre, di domenica: ecco, è più probabile rivederlo in campo proprio im Emilia, altrimenti l’ultima data disponibile è il 23 dicembre, il giorno di LazioMilan, l’ultimo match prima della fine dell’anno solare.

Se tutto va come deve andare, Kjaer potrebbe tornare in campo proprio allo Stadio Olimpico di Roma, il 23 dicembre prossimo. Ma la speranza di Pioli e dei tifosi è di vederlo in campo ancor prima, magari proprio per la difficile trasferta contro il Sassuolo. Difficile invece vederlo in difesa fra i titolari per il Genoa. In sua assenza, i titolari saranno Romagnoli e Gabbia, praticamente scelte obbligate. Le alternative sono Musacchio e Duarte, fuori dal progetto tecnico di Pioli. Sicuramente l’infortunio di Kjaer proprio non ci voleva in questo periodo.