André Silva scatenato in Bundesliga: stessi gol (finora) di Haaland

André Silva, dopo stagioni deludenti, è tornato a segnare con continuità. Che rendimento con l’Eintracht Francoforte

André Silva
André Silva (Getty Images)

Quaranta milioni. Tanto aveva speso il Milan per acquistare André Silva dal Porto, nell’estate 2017, quella del “faraonico” mercato della proprietà cinese. Per lui garantiva Cristiano Ronaldo, compagno in Nazionale. Uno sponsor d’eccezione tale da convincere Fassone e Mirabelli al cospicuo investimento che poi – ricorderete – si è rivelato un flop.

Sarebbe dovuto essere il nuovo bomber del Milan ma di gol se ne sono visti pochi. Inevitabile l’addio con la cessione prima al Siviglia poi all’Eintracht Francoforte nello scambio con Rebic. Se, nella scorsa stagione, l’affare ha sorriso ai rossoneri con il croato protagonista di un grande girone di ritorno e il collega piuttosto in ombra in Bundesliga nonostante la doppia cifra (12 gol), nell’annata in corso, i rapporti si sono decisamente invertiti.


Leggi anche 


André Silva, gol a raffica in Bundesliga

Schierato sempre da titolare, l’ex Milan ha già superato in Bundesliga lo score dello scorso anno con 14 gol in 18 match di campionato. Uno score da record  per il portoghese. Solo un attaccante prima di lui, infatti, aveva segnato così tanto con l’Eintracht nello stesso numero di partite ovvero il greco Gekas nella stagione 2010-11.

Un rendimento realizzativo che lo pone, al momento, al secondo posto nella classifica dei cannonieri della Bundes, dietro l’imprendibile Lewandovski. Silva ha gli stessi gol di Haaland del Borussia Dortmund anche se, va detto, il bomber norvegese è stato fermo un mese per un infortunio muscolare.

André Silva riscatto
André Silva (©Getty Images)

Nelle ultime 4 partite, André Silva ha segnato cinque gol, in gran parte decisivi come la doppietta al Mainz nella vittoria 0-2 e il gol del vantaggio nella goleada contro l’Arminia Bielefeld (1-5).  Match, quelli di gennaio, nei quali peraltro il portoghese ha mostrato una certa intesa con il nuovo compagno di reparto, Luka Jovic, tornato in prestito proprio all’Eintracht dal Real Madrid.  I due, supportati anche dall’ex Napoli, Younes stanno contribuendo alla risalita dei rossoneri che, forti di 5 vittorie nelle ultime 6, sono sesti in classifica ma a soli due punti dal terzo posto ora occupato da Bayer Leverkusen e Wolfsburg.