Tomori, forza e personalità: promosso a pieni voti al debutto

Tutti pazzi per Tomori dopo la splendida prestazione nel derby al debutto. Promosso a pieni voti anche dai giornali di oggi

Tomori Sanchez
Fikayo Tomori e Sanchez (©Getty Images)

Siamo intorno al quarto d’ora del primo tempo di InterMilan. L’ennesimo infortunio muscolare dei rossoneri è dietro l’angolo: Kjaer si fa superare da Sanchez, va in scivolata per provare a rimediare ma prende in pieno il cileno. Il danese viene ammonito, ma si tocca dietro la gamba. Dopo qualche secondo va a terra e chiede il cambio. Kalulu è convocato ma non sta benissimo, allora tocca a Tomori, l’uomo dal nome impronunciabile.

Debutto assoluto per lui: in Italia e con il Milan. Si potrebbe facilmente pensare ad un po’ di timore, e invece lui si presenta con una ricorsa fino a metà campo su Sanchez con un solo obiettivo: non farlo girare. E ci riesce, con un fallo, come a dire “o prendo la palla o prendo te”. Ed è andato avanti così per un bel po’ di tempo: ogni volta che il cileno prendeva palla, Tomori era già lì alle sue spalle. Poi l’espulsione di Ibrahimovic ha cambiato i piani di Pioli e della difesa, che ha dovuto fare un lavoro di attesa e non più di pressing. E pure in questo caso Tomori ha fatto una bellissima figura.


Leggi anche:


Le pagelle di Tomori

L’intervento più bello è su Lukaku, poco dopo l’inizio del secondo tempo. Da destra arriva un cross basso, l’attaccante si fionda sulla palla e cerca il tiro ravvicinato: il difensore si allunga e intercetta il pallone, che finisce fuori. Un salvataggio davvero importante, oltre che bello da vedere. La sua fisicità è stata fondamentale per marcare lo stesso Lukaku ma anche sui tanti calci d’angolo. Non ci dimentichiamo che, per vincere, nonostante la superiorità numerica, la squadra di Conte ha trovato gol su rigore e su calcio di punizione diretta (una magia di Eriksen). E questo dà ancor più valore alla prestazione difensiva dei rossoneri.

Tornano a Tomori: ha conquistato tutti sui social, tanto da entrare nelle tendenze Twitter poco dopo la partita. E ha conquistato anche i giornali, che stamattina lo hanno promosso a pieni voti nelle pagelle. La Gazzetta dello Sport ci va cauta con un 6 che però è seguito da un’ottima descrizione della sua partita. Tuttosport e il Corriere dello Sport invece vanno più in là e gli danno entrambi un 6,5. Non era facile entrare in questa situazione e fare bene. Lui l’ha fatto, e forse ha già guadagnato punti nelle gerarchie di Pioli.