Calciomercato Milan – Riscatto Tomori, ora Maldini accelera: la strategia!

Tomori sta convincendo il Milan, che già pensa al riscatto del cartellino dal Chelsea. Maldini e Massara hanno già un piano per l’affare.

Tomori Milan
Fikayo Tomori (©Getty Images)

Sicuramente ottima la prestazione di Fikayo Tomori in Roma-Milan. Il difensore anglo-canadese si è reso protagonista di più interventi importanti nel corso della partita.

Chiamato a sostituire il capitano Alessio Romagnoli, non ha affatto deluso. La sua prova convincente dovrebbe candidarlo a una maglia da titolare anche per Milan-Udinese di mercoledì sera. Le sue caratteristiche in questo momento sono importanti per la fase difensiva, dato che è un giocatore molto veloce e che può reggere fisicamente il confronto con attaccanti rapidi.


Leggi anche: 


Mercato Milan, Tomori verrà riscattato?

Stefano Pioli nel post-partita di Roma-Milan ha subito sottolineato che Tomori fin dal suo arrivo ha avuto un ottimo impatto a Milanello. Nonostante la giovane età e la poca esperienza, il difensore anglo-canadese si sta rivelando in grado di dare delle certezze alla retroguardia rossonera.

Se le prestazioni di Tomori continueranno a convincere, Paolo Maldini e Frederic Massara valuteranno l’acquisto a titolo definitivo. Nell’accordo con il Chelsea per il prestito del calciatore è previsto un diritto di riscatto fissato sui 28 milioni di euro. Una cifra abbastanza alta, ma il Milan potrebbe scegliere di effettuare l’investimento.

I colleghi di calciomercato.com spiegano che Maldini e Massara lavoreranno con il Chelsea per ottenere uno sconto su quel prezzo. Non sarà semplice, dato che Marina Granovskaia è un osso duro in sede di trattativa e la decisione di pretendere una cifra alta per il riscatto di Tomori è stata presa perché i Blues credono nel ragazzo.

C’erano stati dei problemi con Frank Lampard, che non credeva più in lui, ma in futuro lo scenario potrebbe cambiare se il giocatore dovesse tornare a Londra. Da ricordare che molti tifosi dei Blues avevano criticato la scelta di cedere Tomori a gennaio. Sui social network numerosi fan hanno commentato negativamente l’operazione.

Bisognerà vedere se il Milan riuscirà a ottenere uno sconto dal Chelsea e cosa farà nel caso in cui non dovesse farcela. 28 milioni non sono pochi, però l’eventuale qualificazione in Champions League sarebbe di aiuto per effettuare l’investimento.