Milan, occhio a Insigne: importante richiesta al Napoli per rinnovare

Il contratto di Lorenzo Insigne col Napoli scadrà nel 2022, ma il campano sembra avere alte pretese in termini economici. Il suo nome è stato accostato al Milan negli ultimi giorni

Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne (©Getty Images)

Una delle voci di mercato che più si è scaldata negli ultimi giorni è nata in conseguenza alla visita di Vincenzo Pisacane a Casa Milan. Quest’ultimo è l’agente sportivo di Lorenzo Insigne, esterno e ormai bandiera del Napoli, con contratto in scadenza nel 2022.

Nei suoi anni in azzurro, più volte Insigne è apparso vicino all’addio al club di De Laurentiis, ma forse mai come quest’anno. Il contratto in scadenza nel giugno del prossimo anno sembra stia facilitando la possibilità di vedere Lorenzo giocare in un’altra squadra già dalla prossima stagione.

E data la visita del suo procuratore negli uffici rossoneri, il Milan è apparsa una tra le principali possibili acquirenti. Sappiamo che l’esterno italiano sia solito occupare la fascia sinistra d’attacco, e che la squadra di Pioli sia abbastanza fornita in quel lato del campo; ma Lorenzo ha mostrato grandi qualità anche nel ruolo di trequartista, e in quel caso potrebbe tornare più che utile al Milan.

Con la situazione di rinnovo di Hakan Calhanoglu incerta, Insigne potrebbe rappresentare un ipotetico sostituto. Conosciamo tutti le sue qualità e la sua classe, ed è sicuramente un calciatore molto apprezzato sia nel panorama calcistico italiano che europeo.

Il rinnovo di Lorenzo Insigne pare sia in bilico; il principale ostacolo è l’aumento al suo ingaggio stagionale. Il campano chiede cifre da record, che molto probabilmente il Napoli non sarà disposto a concedere.


Leggi anche:


Insigne-Napoli, 5 milioni per il rinnovo

Secondo quanto riportato dal giornalista Nicolò Schira, Lorenzo Insigne richiederebbe per il suo rinnovo un aumento dell’ingaggio sino a 5 milioni di euro. In pratica, l’esterno italiano punterebbe anche ad un bonus alla firma, come accaduto con Mertens un anno fa. Il belga aveva difatti ricevuto un compenso immediato di 2,5 milioni di euro dopo aver rinnovato con il club azzurro.

Secondo il giornalista sopracitato, tali pretese economiche allontanano probabilmente il Milan dall’idea di acquisire tra le sue fila Lorenzo Insigne. Eppure, soltanto due giorni fa un altro giornalista, Gianluca di Marzio, aveva confermato il reale interesse rossonero per il calciatore campano.

È certo che la possibilità di portare Lorenzo al Diavolo dipende molto dalle cifre che l’affare richiede. Il Milan, come ormai risaputo, non è disposto a spendere grosse somme di denaro, ne per gli acquisti, ne per gli ingaggi dei calciatori.