Infortunio Ibrahimovic, convocato il dottor Musahl: le ultime

Raiola ha chiamato il chirurgo Musahl, che operò Ibrahimovic quattro anni fa. Da Pittsburgh il dottore arriverà in Europa per controllare il ginocchio di Zlatan.

Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Una stagione molto travagliata dagli infortuni per Zlatan Ibrahimovic, che contro la Juventus è andato nuovamente KO. Problema al ginocchio sinistro e campionato probabilmente concluso.

Il centravanti svedese ha saltato la sfida contro il Torino e sarà sicuramente assente anche domenica contro il Cagliari. Stefano Pioli si è mostrato speranzoso per Atalanta-Milan, però le possibilità che avvenga un rientro a Bergamo sono comunque risicate. Il mister ha detto che nel weekend ci sarà un nuovo controllo al ginocchio del giocatore e poi si capirà meglio la situazione.


Leggi anche:


Ibrahimovic infortunato, arriva lo specialista dagli Stati Uniti

Oggi il quotidiano Tuttosport rivela che Mino Raiola lunedì ha chiamato Volker Mushal, chirurgo che nel maggio 2017 ha operato Ibrahimovic dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio destro avvenuta quando indossava la maglia del Manchester United. Un grave infortunio che sembrava potesse chiudere la carriera del giocatore, che invece ha recuperato ed è tornato a giocare a buoni livelli.

Molti meriti sono di Mushal, che in equipe con Freddie Fu, effettuò un’operazione chirurgica perfetta. Raiola lo ha chiamato a Pittsburgh e il dottore ha detto sì a un blitz in Europa per controllare il ginocchio sinistro di Zlatan. Il consulto dovrebbe avvenire in Francia oppure a Montecarlo. Non a Roma, dove la University of Pittsburgh Medical Center ha il suo quartier generale italiano.

Il fatto che sia stato convocato il chirurgo che operò Ibra quattro anni fa potrebbe voler dire che la situazione è più delicata di quanto fatto trapelare dal Milan. Tuttavia, serve attendere i prossimi controlli per avere un quadro più chiaro.

Se il finale di campionato con la squadra rossonera è ormai fortemente compromesso, l’attaccante svedese spera almeno di poter prendere parte all’Europeo. La Svezia gioca la prima partita il 14 giugno a Siviglia contro la Spagna.