Calciomercato Milan, la pretesa di Giroud fa riflettere Maldini

Giroud al Milan sembra essere un’opzione concreta per l’attacco. Ecco quanto raccolto dalla nostra redazione in merito a questa indiscrezione

Giroud
Olivier Giroud (©Getty Images)

Il campionato è finito, il Milan è in Champions e sono iniziate le prime manovre di calciomercato. I rossoneri saranno molto probabilmente protagonisti. Anzi, lo sono già. La prima operazione ne è una prova: Mike Maignan. Maldini, dopo un lungo ed estenuante tira e molla con Donnarumma per il rinnovo, ha deciso di chiudere i rapporti con il giovane portiere (e con il suo agente) e di cambiare.

Il portiere francese ieri ha fatto le visite mediche e ha firmato il contratto, ora è in Francia dove ha raggiunto il ritiro della Nazionale per l’europeo (farà il secondo di Lloris). Ma questo è solo il primo acquisto, in vista della Champions il Milan di Pioli ha certamente bisogno di rinforzi. In particolar modo in attacco: Zlatan Ibrahimovic non ha molte partite nelle gambe e Rebic e Leao non danno garanzie da centravanti. Ecco perché tutti sono d’accordo che i rossoneri devono intervenire: Dusan Vlahovic della Fiorentina è un sogno, più concreta invece la pista Olivier Giroud, confermata da molte fonti (l’ultima, dalla Turchia).


Leggi anche:


Giroud apprezza la Serie A

La redazione di MilanLive.it ha cercato conferme in merito a queste voci e indiscrezioni di Giroud. L’attaccante è in scadenza di contratto con il Chelsea e a breve prenderà parte alla spedizione della Francia per Euro 2020 come riserva (perché Deschamps dopo sei anni ha deciso finalmente di richiamare Benzema). Non ci sono possibilità di rinnovo: ha deciso di andar via e questo lo rende un’occasione di mercato molto appetibile anche per il Milan, che è proprio alla ricerca di un’altra punta (ricordiamo che Mandzukic ha già annunciato l’addio).

Olivier Giroud
Olivier Giroud (©Getty Images)

Il suo agente ha ricevuto molte proposte in queste settimane. Il giocatore le sta valutando con una richiesta particolare: vuole un ruolo da titolare e non da riserva. L’idea della Serie A lo stuzzica (l’anno scorso è stato vicino a Inter e Lazio, mentre a gennaio è stato davvero ad un passo dalla Juventus) ma deve essere una prima scelta. E su questo, nel caso del Milan, qualche dubbio c’è: Giroud è sicuramente una buona soluzione ma forse nel ruolo di punta titolare serve un profilo diverso, magari più giovane (come detto, il sogno è Vlahovic).

Decisione dopo l’Europeo?

L’ostacolo principale è questo, non economico. Lo stipendio è sicuramente alla portata (il giocatore chiede almeno due anni di contratto) ma il ruolo potrebbe complicare la trattativa. Tutto ciò dipende dai piani di Maldini e Massara. Se hanno in mente l’idea di offrirgli un posto da titolare, allora diventa un acquisto più concreto. Chiaramente Giroud, come detto, è un’occasione di mercato e riceverà sicuramente tante offerte, anche importanti dal punto di vista econocmi (e di ruolo, senza dubbi). Stando alle informazioni raccolte dalla nostra redazione, l’attaccante non dovrebbe decidere in tempi brevi, forse dopo l’Europeo.