Hauge tra conferma e cessione | La posizione del giocatore

Il Milan presto dovrà decidere se puntare o meno su Hauge per la prossima stagione. Maldini si dovrebbe confrontare a breve con il suo agente.

Jens Petter Hauge
Jens Petter Hauge (©Getty Images)

Da giorni si parla della possibilità che Jens Petter Hauge lasci il Milan. Non ha avuto molto spazio nella seconda metà di stagione e un trasferimento altrove è possibile.

Da capire se la partenza si concretizzerà con la formula del prestito oppure o a titolo definitivo. Ci sono vari rumors che indicano l’esterno offensivo norvegese come possibile contropartita tecnica nell’operazione per l’acquisto di Rodrigo de Paul. L’Udinese sembra gradire l’ex Bodo/Glimt, che in Friuli avrebbe certamente maggiori chance di giocare con continuità.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, quale futuro per Hauge?

Ad Hauge non dispiacerebbe affatto rimanere al Milan, non è per niente pentito della scelta fatta. Quando ha deciso di lasciare la Norvegia per mettersi alla prova in un campionato più impegnativo, il progetto rossonero lo ha convinto e tuttora è contento di essere approdato a Milanello. Questi mesi gli hanno permesso di crescere, visto che si è allenato con compagni più esperti dai quali ha appreso molto. Certamente quello della prossima stagione sarà un Jens Petter più maturo e pronto.

Proprio per questo, il talento norvegese ha voglia di avere spazio e di giocare. Di recente ha dichiarato che parlerà con il Milan per capire le intenzioni del club e di Stefano Pioli. Ovviamente non gli possono essere date delle garanzie specifiche sul minutaggio, in una squadra come quella rossonera nessuno può averla e bisogna conquistarsi il posto. Ma vuole sapere se c’è ancora fiducia in lui e se l’allenatore è disposto a puntarci nel suo progetto tecnico-tattico.

Jens Petter Hauge
Jens Petter Hauge (©Getty Images)

La seconda parte di stagione ha detto che Pioli non lo ritiene abbastanza pronto. E i rumors sul possibile inserimento del suo cartellino nell’operazione de Paul testimoniano che Hauge è ritenuto sacrificabile. Però presto dovrebbe esserci un confronto diretto tra Atta Aneke, agente del giocatore, e Paolo Maldini.

La soluzione della cessione in prestito può essere quella ideale per la prossima stagione. Jens Petter avrebbe maggiori garanzie di impiego. Però non è facile trovare una squadra disposta a prendere il calciatore senza l’inserimento di un diritto di riscatto sul cartellino. Magari fissando un prezzo alto, il Milan potrebbe un po’ tutelarsi.