Consigli per gli acquisti: Alioski, il sinistro chirurgico della Macedonia

Uno dei calciatori migliori per rendimento dell’Europeo potrebbe essere anche un’occasionissima sul mercato.

Ezgjan Alioski
Ezgjan Alioski (©Getty Images)

Il Campionato Europeo in corso non serve soltanto come spettacolo estivo, o per tifare la propria nazionale in gara. Ma si tratta di una rassegna internazionale molto utile per i club di tutto il continente, per osservare e segnalare nuovi possibili innesti e rinforzi.

Il Milan, come tante altre società, tiene gli occhi bene aperti. In particolare su calciatori che possono tornare utili, sia per importanza tattica, sia per un talento magari in ascesa e sviluppo. La redazione di MilanLive.it vuole puntare i fari su alcuni di questi calciatori che si stanno mettendo in mostra.

Uno dei profili che a sorpresa si è fatto notare è Ezgjan Alioski. Un calciatore macedone, non più giovanissimo e titolare in una delle otto nazionali già eliminate dopo la fase a gironi. Ma secondo la BBC le sue tre prestazioni con la Macedonia del Nord lo hanno portato tra i migliori 11 del primo turno ad Euro 2020.


Leggi anche:


Chi è Alioski: terzino tuttofare dal sinistro magico

Alioski in realtà non è proprio uno sconosciuto. Si tratta di un laterale mancino, classe ’92, che da qualche anno ha fatto anche il salto nel calcio che conta. La sua carriera lo ha visto impegnato prettamente in Svizzera, paese nel quale è cresciuto e di cui ha anche il passaporto.

Dopo diverse stagioni giocate tra Young Boys e Lugano, nel 2017 Alioski viene notato dalla dirigenza del Leeds United. Una svolta il trasferimento in Inghilterra, che si rivela il torneo migliore per sviluppare le caratteristiche del macedone: forza fisica, struttura solida e tanta generosità sulla corsia sinistra.

Con l’arrivo di Marcelo Bielsa in panchina le prestazioni di Alioski sono anche migliorate: nell’ultima stagione in Premier League ha giocato ben 36 gare, segnando 2 reti e sfornando tre assist. Numeri da terzino di grande valore, ma nonostante ciò il 29enne ha scelto di lasciare Leeds per scadenza di contratto.

Dove giocherebbe nel Milan

Alioski dunque si può acquistare a costo zero. Non è un nome esaltante né di prospettiva, ma rappresenta una risorsa esperta e di livello internazionale. Il classe ’92 nel Milan potrebbe ricoprire il ruolo di vice-Theo Hernandez, viste le caratteristiche tecniche simili.

L’ex Leeds potrebbe rappresentare una scelta a sorpresa ma efficace nella posizione di terzino sinistro. Il Milan in realtà cerca per tale ruolo profili di maggior prospettiva, che possano crescere alle spalle dei titolarissimi. Ma con la Champions League alle porte non sarebbe così da scartare un’opzione come quella di Alioski.