Calciomercato Milan, strada in salita per il difensore: concorrenza sleale!

La corsa al forte difensore di livello internazionale si fa più dura per il Milan, vista l’ampia concorrenza estera.

Maldini Massara
Paolo Maldini e Ricky Massara

Gli occhi del Milan sul calciomercato italiano ed internazionale non sono mai chiusi. Anche in una fase di stallo come quella attuale si fa un gran parlare di possibili future trattative e di obiettivi da seguire in vista della sessione di riparazione.

I rossoneri potrebbero cambiare qualcosa in corso d’opera in difesa. Perché Alessio Romagnoli è in scadenza di contratto e non è da escludere una sua partenza a gennaio in caso di offerte concrete. Se dovesse andar via il numero 13, il Milan sarebbe costretto a trovare subito un sostituto.

Un’idea molto ambiziosa per la difesa era fuoriuscita già settimane fa. Dall’Inghilterra hanno spesso accostato il tedesco Antonio Rudiger alla rosa del Milan; pare che il centrale del Chelsea possa cambiare aria nei prossimi mesi e la destinazione rossonera sarebbe più che gradita.


Leggi anche:


Milan, su Rudiger spunta il Bayern Monaco

L’acquisto di Rudiger sarebbe un vero e proprio colpaccio. Classe ’93, esperienza internazionale da vendere, capacità di giocare con naturalezza sia come difensore centrale che come terzino. Inoltre ha già vinto la Champions League con il Chelsea e cerca nuova sfide attraenti.

Il Milan però non ha vita facile. Già nelle ultime settimane il nome del tedesco era stato accostato a top club esteri come PSG e Real Madrid. Ma in realtà, come riportato da Goal.com, la vera concorrenza sleale arriverebbe dalla Bundesliga tedesca.

Antonio Rudiger (©Getty Images)

Il Bayern Monaco ha messo seriamente nel mirino Rudiger, già magari per la sessione di mercato di gennaio. Se dovesse partire Niklas Sule, che non sembra rientrare nei piani di Nagelsmann, il 28enne del Chelsea sarebbe il nome ideale per rinforzarsi.

Per il Milan si fa durissima. Il Bayern resta infatti una delle società più ricche, solide e forti del calcio mondiale. Inoltre sembra avere una prelazione totale sui talenti tedeschi o che hanno militato già in Bundesliga, come dimostrato dal colpaccio a sorpresa Sabitzer arrivato ad agosto scorso dal Lipsia. A meno di sorprese i rossoneri difficilmente potranno partecipare ad aste con club di tale calibro.