Renato Sanches chiama il Milan: è già stato vicinissimo nel 2017

Renato Sanches avrebbe potuto già vestire la maglia del Milan: l’affare sfumò per un motivo preciso.

Negli ultimi giorni sono nuovamente circolate indiscrezioni riguardanti il rinnovato interesse del club rossonero per Renato Sanches. Il centrocampista portoghese è destinato a lasciare il Lille e sarebbe un grande colpo.

Renato Sanches
Renato Sanches (©LaPresse)

Nelle scorse ore l’ex talento di Benfica e Bayern Monaco ha fatto intendere che non gli dispiacerebbe un trasferimento al Milan. Non ha escluso di poter cambiare squadra già nel mercato di gennaio, se arriverà la giusta offerta. Il suo contratto scade a giugno 2023, quindi è abbastanza certo che entro la prossima estate indosserà una nuova maglia.


Leggi anche:


Renato Sanches rossonero mancato

Su Renato Sanches ci sono alcuni importanti club europei e non sarà facile assicurarselo. Il Milan lo voleva già nel 2017, quando Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone pensarono a lui per rinforzare il centrocampo della squadra allora allenata da Vincenzo Montella.

Come raccontato al giornalista sportivo Alfredo Pedullà sul suo sito ufficiale, i dirigenti rossoneri proposero al Bayern Monaco un prestito oneroso da 6-7 milioni di euro con diritto di riscatto. L’operazione, con la regia dell’agente Jorge Mendes, sembrava veramente vicinissima a realizzarsi. Poi, però, saltò perché le parti non arrivarono all’accordo definitivo.

Renato Sanches

Renato Sanches fu ceduto in prestito secco allo Swansea City, dove non fece bene. È servito il passaggio al Lille nell’estate 2019 per rilanciarlo. Oggi il 24enne centrocampista è un calciatore più maturo e pronto per giocare ad alti livelli. Sarebbe una buona aggiunta per la mediana del Milan, dove potrebbe partire Franck Kessie. L’ivoriano ha un contratto in scadenza a giugno 2022 e il rinnovo è lontano.

Tra i candidati a sostituire Kessie c’è anche Boubacar Kamara, a sua volta in scadenza con il Marsiglia e da due anni seguito dal club rossonero.