Marco Fassone Massimiliano Mirabelli
Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli (foto acmilan.com)

CALCIOMERCATO MILAN – È stata una campagna acquisti scoppiettante, quasi da sogno, quella attuata da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli durante questa estate. Arrivi sorprendenti, uno su tutti quello di Leonardo Bonucci. 

Tantissimi i soldi investiti dalla nuova dirigenza, anche se va detto che molti degli acquisti verranno pagato in più anni. Emblematico il caso Kessié, acquistato in prestito biennale gratuito e con obbligo di riscatto a 28 milioni di euro. Cifre che, come nell’ultimo caso Nikola Kalinic, non graveranno totalmente sul bilancio attuale del club. Proprio relativamente all’ultimo acquisto in ordine cronologico, Marco Fassone nella conferenza stampa di presentazione ha lasciato un piccolo spiraglio per altri rinforzi da qui al 31 agosto.

Calciomercato Milan, c’è spazio per un nuovo rinforzo: i nomi

“Con Kalinic siamo arrivati a 11 acquisti, abbiamo completato una squadra”, aveva dichiarato l’amministratore delegato. Il termine “una squadra”, anziché “la squadra”, lascia dunque spazio a nuovi possibili colpi. In una società così attenta alla comunicazione, un’indizio del genere è comunque da tener conto.

A questo punto chi potrebbe arrivare? Guardando la rosa attuale del Milan, e dando per scontato che Montella al momento continui a puntare sul 4-3-3, il ruolo che pare essere scoperto è quello dell’esterno sinistro d’attacco. In realtà sia Giacomo Bonaventura che Hakan Calhanoglu posso adattarsi piuttosto bene in quella posizione. Non è da escludere però che si possa puntare su un giovante talento di ruolo da inserire nel corso della stagione.

Il sogno era Keita Baldé, con il Milan che aveva già avanzato una ricca offerta alla Lazio, ma il senegalese vuole solo la Juventus. Il nome nuovo emerso negli ultimi giorni è quello di Emre Mor, che ha chiuso i contatti con l’Inter ed ha recentemente anche cambiato procuratore. L’esterno del Borussia Dortmund sarebbe il profilo ideale: giovane e talentuoso, che può inserirsi con tranquillità nel corso dei mesi negli schemi della squadra.

Nel caso non si arrivasse all’esterno, potrebbe arrivare un centrocampista, in modo da utilizzare in attacco, senza grossi problemi Bonaventura e Calhanoglu. L’ultimo nome riemerso è quello di Grzegorz Krychowiak, per il quale il Milan ha già chiesto il prestito secco al PSG. Il polacco sarebbe il vice-Biglia, con Riccardo Montolivo che potrebbe essere utilizzato in caso di necessità come mezzala. Proprio per questo ruolo invece non sono emerse novità, dopo la chiusura della trattativa per Renato Sanches e della suggestione Claudio Marchisio, che recentemente ha escluso l’addio alla Juventus. Vedremo se negli ultimissimi giorni di mercato ci saranno sorprese: Fassone e Mirabelli attendono, con moderata tranquillità.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it