Milan su Depay? Nuovo incontro con l’agenzia SEG

Memphis Depay
Memphis Depay (©Getty Images)

A Casa Milan è sempre un via vai di agenti. Paolo Maldini, Frederic Massara e Zvonimir Boban hanno incontrato diversi operatori in questi mesi e anche in questi giorni ci sono stati dei summit importanti.

Pietro Balzano Prota, direttore di Radio Rossonera, questa mattina ha pubblicato la foto di Kees Vos, co-fondatore della SEG ((sports entertainment group), presente ieri proprio nella sede rossonera: fra i tantissimi assistiti c’è anche Memphis Depay.

CorSera – Milan, il sogno è Modric: lo scenario

Milan-SEG, nuovo incontro: Depay il sogno

Non è la prima volta che dalle parti di via Aldo Rossi si vedono operatori della nota agenzia olandese. Già a metà luglio alcuni emissari hanno avuto un contatto diretto con la dirigenza milanista. Fra questi c’era anche lo stesso Kees Vos.

Sono davvero tanti i calciatori assistiti dalla SEG. Uno dei nomi più importanti è appunto quello di Depay, profilo già spesso accostato ai rossoneri in queste ultime stagioni. In questi anni al Lione si è trasformato in un attaccante e ha segnato tanti gol, anche se l’ultima stagione non è stata esaltante.

Il Milan è alla ricerca di una seconda punta, questo lo sappiamo. Angel Correa è un obiettivo concreto, ma le distanze con l’Atletico Madrid continuano ad essere ampie (ballano 10 milioni). Il costo dell’olandese, in scadenza di contratto nel 2021, stando ai dati di Transfermarkt, è di 45 milioni.

Il Lione ha un forte interesse per Jesus Suso, come ha confermato il presidente Aulas nella giornata di ieri. Il Milan potrebbe approfittarne per inserirlo in questa trattativa e abbassare la parte cash. Depay potrebbe tranquillamente giocare anche da trequartista.

Milan, ottimismo per Correa: il giocatore si è esposto

Depay meglio di Correa?

L’incontro di ieri a Casa Milan con Kees Vos non significa che il Milan sta trattando Depay, questo sia chiaro. Ma la sua presenza in sede, la seconda nelle ultime tre settimane, è comunque un segnale: qualcosa sotto c’è, ma, ripetiamo, sono davvero tanti i calciatori gestiti dalla SEG.

L’olandese sarebbe davvero un grande colpo per la squadra di Marco Giampaolo. Per caratteristiche rappresenta il profilo ideale, forse anche più di Correa. Al PSV e al Manchester United giocava prevalentemente da ala offensiva, poi in Francia si è trasformato in prima punta. Numeri straordinari in termini di realizzazioni (39), ma ancor di più negli assist: 41 nei due anni e mezzo in Ligue 1.

Milan, una formazione under 25: il progetto di Gazidis decolla