Home Calciomercato Milan Milan, due big su Calhanoglu: le condizioni per cederlo

Milan, due big su Calhanoglu: le condizioni per cederlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:09

Calciomercato Milan | C’è pressing inglese su Hakan Calhanoglu: due squadre importanti della Premier League seguono il turco.

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Nonostante non sia certamente una stagione brillante per lui, Hakan Calhanoglu gode ancora di tanta stima a livello internazionale.

Il numero 10 del Milan, che parteciperà da protagonista ad EURO 2020 con la Nazionale turca, è seguito soprattutto in Premier League.

Oggi il Daily Mirror parla di due squadre, anche di livello molto alto, che si sarebbero interessate in maniera concreta a Calhanoglu. Sul fantasista ci sarebbe il pressing dell’Arsenal e anche del Manchester United.

ECCO BEGOVIC, UN PORTIERE GIRAMONDO PER IL MILAN

Calhanoglu in Inghilterra? Può partire solo a titolo definitivo

La notizia sull’Arsenal è ormai nota. Il neo allenatore dei ‘Gunners’ Mikel Arteta è un estimatore di Calhanoglu e vorrebbe arricchire la sua rosa con un calciatore tecnico come il turco.

Già nei giorni scorsi si è parlato di un tentativo dell’Arsenal, con il Milan pronto ad ascoltare la proposta già nella sessione in corso a gennaio.

La novità invece riguarda l’inserimento del Manchester United. Il manager Oleg Solskjaer ha chiesto al club di rinforzare la squadra con un centrocampista. Il primo nome era quello dello juventino Emre Can, ma viste le difficoltà a sviluppare la trattativa con i bianconeri sarebbe spuntata l’alternativa Calhanoglu.

Il Milan è pronto a valutare tutte le eventuali proposte concrete per il calciatore classe ’94. Ma ad una condizione: Calhanoglu partirà a gennaio soltanto a titolo definitivo.

Al momento i rossoneri non intendono valutare seriamente offerte di prestito. Calhanoglu lascerà Milanello per generare una plusvalenza. Il club di via Aldo Rossi lo ha acquistato per 22 milioni di euro nel 2017 dal Bayer Leverkusen

Serviranno almeno 15-18 milioni per convincere dunque il Milan a lasciar partire il centrocampista offensivo di origine tedesca. I dirigenti attendono le mosse giuste dalla Premier League.

Milan, Donnarumma infortunato: il comunicato ufficiale