Home Milan News Milan-Verona, le probabili formazioni: Pioli in emergenza

Milan-Verona, le probabili formazioni: Pioli in emergenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:12

Ecco come dovrebbero schierarsi Milan e Hellas Verona oggi pomeriggio, nel match della 22.a giornata del campionato di Serie A.

AC Milan Torino
Milan-Torino di Coppa Italia (©Getty Images)

Continuare a vincere per sognare. L’obiettivo del Milan è chiaro, dare una continuità importante e significativa agli ultimi risultati positivi.

Il 2020 rossonero è iniziato bene, quasi a voler dimenticare le scorie delle ultime annate. Oggi però a San Siro arriva l’Hellas Verona, una squadra tosta, che gioca un bel calcio e che ricorda da vicino quell’Atalanta che a dicembre strapazzò il Milan per 5-0.

Servirà una grande prestazione della squadra di Stefano Pioli. Ma il tecnico rossonero non sarà agevolato dagli infortuni: scelte obbligate di formazione per il suo Milan visti i tanti forfait dell’ultimo minuto.

Milan-Verona, i convocati di Pioli: fuori Ibrahimovic, Kjaer e Krunic

La formazione del Milan

Come ormai è noto, il Milan oggi farà a meno di calciatori importanti: fuori Ibrahimovic e Kjaer per attacco influenzale. Out pure Krunic fermato da alcuni dolori muscolari.

Le scelte di Pioli sono dunque forzate. Il tecnico insisterà sul 4-4-2 di partenza: Donnarumma tra i pali, difesa con Conti e Theo Hernandez come terzini. Musacchio tornerà titolare al centro della linea arretrata accanto a capitan Romagnoli.

A centrocampo confermati Castillejo e Bonaventura sulle fasce laterali. In mezzo esperimento Calhanoglu in cabina di regia, vicino a Kessie. Infine l’attacco inedito Leao-Rebic, due seconde punte a caccia di gol e conferme.

L’undici titolare del Milan: Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Kessie, Calhanoglu, Bonaventura; Rebic, Leao. All: Pioli.

La formazione dell’Hellas Verona

Risponde Ivan Juric schierando un Verona ormai in modalità classica. I veneti si presentano oggi a San Siro al completo, con il solo Salcedo indisponibile.

Il duttile 3-4-3 del Verona dovrebbe essere messo in campo così: in porta Silvestri, difesa a tre composta da Kumbulla, Rrhamani e Dawidowicz. A centrocampo Faraoni e Lazovic agiranno sulle corsie esterne, con Ambrabat e Veloso in mediana. Infine l’ex Borini e Pessina agiranno alle spalle di Di Carmine.

L’undici titolare del Verona: Silvestri; Kumbulla, Rrhamani, Dawidowicz; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Borini, Pessina; Di Carmine. All: Juric.

foto Gazzetta dello Sport

Gazzetta – Flop Elliott: caccia alla plusvalenza, ma il valore del Milan cala